Ravenna, Matteucci: “Nuova Sot, taglio di 60.000 euro ai costi di gestione”

Ravenna, Matteucci: “Nuova Sot, taglio di 60.000 euro ai costi di gestione”

RAVENNA - Il  21 giugno si è svolta la prima riunione del  Comitato per il Territorio  di Hera  SpA - Struttura operativa territoriale di Ravenna. Il comitato è stato costituito in seguito all'operazione societaria che ha portato, come negli altri territori serviti da Hera, alla trasformazione della Società operativa territoriale in Struttura operativa territoriale. A differenza degli altri territori, in quello ravennate i Sindaci hanno deciso di superare i Consigli della Sot, producendo un risparmio annuo di 60.000 euro.

 

Il Comitato per il Territorio costituito a Ravenna  è composto dal Presidente di Hera Ravenna, Filippo Brandolini, dal Direttore della Struttura Operativa Territoriale Tiziano Mazzoni ed è  partecipato in via permanente dai Sindaci dei dodici Comuni soci di Hera. I Sindaci potranno presenziare direttamente o farsi rappresentare da un proprio delegato, senza che sia prevista la corresponsione di alcun compenso o gettone di presenza.

 

Il Comitato per il territorio  si riunirà periodicamente almeno due volte all'anno, fatta salva la facoltà, riconosciuta agli stessi Sindaci, di richiederne la convocazione ogni qualvolta lo si ritenga necessario.

 

"Razionalizzare la spesa e gestire al meglio le risorse sono temi cruciali per il Comune di Ravenna", commenta il Sindaco Fabrizio Matteucci. "La trasformazione della Sot da società in struttura - prosegue il Sindaco - ha reso, a mio giudizio, inutile la struttura del vecchio Cda. La soppressione del Consiglio di amministrazione  e la mancata corresponsione di un gettone di presenza, consentirà di risparmiare circa 60.000 euro all'anno. Per quanto riguarda le nomine e gli incarichi nelle partecipate del nostro Comune, abbiamo lavorato in modo efficace per ridurre e razionalizzare la spesa. Ravenna Holding Spa ha adottato nel 2009 un proprio codice di autodisciplina che regolamenta le nomine all'interno dei consigli di amministrazione e dei collegi sindacali. L'obiettivo è garantire trasparenza delle decisioni, contenimento dei costi, non sovrapposizione degli incarichi e la loro rotazione. L'applicazione dei principi del codice di autodisciplina ha determinato una riduzione dei costi di funzionamento degli organi amministrativi delle società controllate e partecipate di 55.000 euro all'anno, pari a 165.000 euro per i tre anni di mandato amministrativo. Infine voglio ricordare che i componenti del Cda di Agen.Da srl, l'Agenzia della Darsena,  i cui soci sono Comune di Ravenna, Ravenna Holding Spa, Autorità portuale, Camera di Commercio e Provincia di Ravenna, hanno rinunciato all'indennità di amministratori, determinando un risparmio per la società stimabile in 135.000 euro nell'arco dell'intero mandato. Come si vede - conclude il Sindaco - non siamo un Comune che vive a gettone".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -