Ravenna: minacce al barista, pregiudicato ai domiciliari per stalking

Ravenna: minacce al barista, pregiudicato ai domiciliari per stalking

Ravenna: minacce al barista, pregiudicato ai domiciliari per stalking

RAVENNA - Minacce ed offese al barista. Nei guai è finito Pietro Oliviero, un pregiudicato di Marina di Ravenna, accusato del reato di "stalking". L'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari è stata firmata dal gip Corrado Schiaretti  su richiesta del pm Daniele Barberini ed eseguita lunedì dai Carabinieri. Oliviero ha cominciato a perseguitare l'esercente da metà dicembre, dopo che era stato invitato ad uscire dal locale perché infastidiva i clienti.

 

Il pregiudicato, in preda ai fumi dell'alcol, andò su tutte le furie, spaccando con un pugno la vetrata del bar. Nei giorni successivi Oliviero si è presentato più volte con aria da sfida e fare minaccioso davanti all'uscita del locale. L'esercente ha più volte chiesto l'intervento dei Carabinieri, che nulla potevano fare. Dal 24 febbraio è entrata in vigore la legge che punisce i persecutori.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'individuo ha continuato a presentarsi nel punto vendita, insultando e minacciando il titolare. A quel punto i militari hanno raccolto la testimonianza del barista, che ha raccontato per filo e per segno i comportamenti di Oliviero in occasione delle ultime minacce. Elementi alla mano, il pm Barberini ha chiesto ed ottenuto la misura cautelare agli arresti domiciliari.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -