Ravenna, mosaici deturpati. Il sindaco: "E' teppismo"

Ravenna, mosaici deturpati. Il sindaco: "E' teppismo"

Ravenna, mosaici deturpati. Il sindaco: "E' teppismo"

RAVENNA - E' un "grave gesto di teppismo. Il sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci, condanna l'atto vandalico a opera di sconosciuti che, con uno spray, hanno disegnato una striscia nera su tredici pannelli votivi nella Basilica di San Giovanni evangelista. Appresa la notizia, Matteucci ha fatto visita a Don Giorgio Fornasari per esprimergli la solidarieta' della comunita' ravennate. "Si tratta di un atto di teppismo nei confronti di un luogo sacro e molto amato dai ravennati".


> LE FOTO DEI MOSAICI IMBRATTATI

 

Condanna anche da parte del consigliere comunale civico Gianfranco Spadoni, che parla di "inqualificabile episodio, l'ennesimo, che va danneggiare pesantemente l'antico e prezioso patrimonio artistico di cui e' ricco il nostro territorio". Spadoni se la prende anche con coloro che "deturpano i muri della citta' e i monumenti" con le scritte. E contro di loro chiede al sindaco "risposte forti da parte dell'amministrazione pubblica" con azioni di "prevenzione e di repressione" con provvedimenti "del genere tolleranza zero".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -