Ravenna: muore anziana di 66 anni, quattro medici indagati

Ravenna: muore anziana di 66 anni, quattro medici indagati

Ravenna: muore anziana di 66 anni, quattro medici indagati

RAVENNA - Omicidio colposo in cooperazione. E' questa l'accusa con la quale sono stati iscritti nel registro degli indagati quattro neuropsichiatri in seguito alla morte di una faentina di 66 anni, in cura nel dipartimento di Salute Mentale dell'Ausl, dopo sei mesi di coma irreversibile subentrato a causa di un trauma cranico. L'avvocato dei familiari della donna, Carlo Benini, ha presentato un esposto poco prima che il corpo della vittima venisse cremato.

 

Il pm Isabella Cavallari ha disposto l'autopsia, eseguita dal medico legale Adriano Tagliabracci di Ancona. All'esame ha partecipato anche il dottor Giuseppe Venturini del reparto di Medicina Legale, nominato come consulente dagli avvocati della difesa, Ermanno Cicognani e Giovanni Scudellari.

 

Secondo l'accusa gli indagati non avrebbero vigilato con attenzione la donna, che la scorsa primavera aveva tentato di farla finita con la vita. In più di un'occasione, secondo quanto riferito dall'accusa, la 66enne è stata trovata a terra: in occasione si era procurata la frattura ad un polso, nella seconda un trauma cranico dal quale non si è più ripresa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -