RAVENNA - Nel capoluogo bizantino la manifestazione nazionale per il Primo Maggio

RAVENNA - Nel capoluogo bizantino la manifestazione nazionale per il Primo Maggio

RAVENNA - La Romagna sarà al centro delle celebrazioni per il Primo maggio. I sindacati hanno scelto il capoluogo bizantino per la grande manifestazione nazionale dei lavoratori. "Più reddito, più sicurezza" è il tema della giornata, che vedrà alternarsi sul palco allestito ai giardini pubblici Santi Baldini i segretari nazionali di Cgil, Cisl e Uil. Ravenna non è una scelta casuale: 21 anni fa qui si verificò la tragedia della Mecnavi, quando persero la vita 13 operai.

 

La festa dei lavoratori si aprirà al mattino, quando alle 9:45 partiranno due distinti cortei, uno da piazzale Baracca e l'altro dalla zona stadio, che si snoderanno per le vie della città fino ad arrivare ai Giardini pubblici. Dove alle 11,30, dal palco centrale della manifestazione, che sarà allestito sotto le suggestive arcate della Loggetta Lombardesca, prenderanno la parola i tre segretari generali nazionali di Cgil, Cisl e Uil: Guglielmo Epifani, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti.

 

Sarà questo il momento clou di una giornata che prevede però molteplici iniziative e che animerà l'area verde più importante della città dalla mattina alla sera. Sarà infatti, come già ricordato, una giornata di riflessione ma anche di festa con tante opportunità per le tante persone e famiglie che, come succede ogni anno a Ravenna, scelgono di passare con le organizzazioni dei lavoratori la giornata del primo maggio.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Musica dal vivo, stand gastronomici, artisti di strada e divertimenti per i bambini (con le sempre affollatissime aree gioco dedicate ai burattini, alle giostre e al bigliodromo) faranno da cornice all'evento che si chiuderà con il grande concerto della Pfm. Uno delle più grandi band italiane che per l'occasione proporrà, dalle 21, un suggestivo e imperdibile omaggio a Fabrizio De Andrè.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -