Ravenna, nel weekend il trofeo di windsurf 'Ballanti-Saiani'

Ravenna, nel weekend il trofeo di windsurf 'Ballanti-Saiani'

Ravenna, nel weekend il trofeo di windsurf 'Ballanti-Saiani'

RAVENNA - La stagione 2011 della AICW, Associazione Italiana Classi Windsurf, entra nel vivo con la prima tappa di COPPA ITALIA FORMULA WINDSURFING  che si terrà questo weekend. In palio il trofeo Ballanti - Saiani che ogni anno a primavera ricorda le due atlete prematuramente scomparse. L'appuntamento è presso l'Adriatico Wind Club di Ravenna - Porto Corsini, organizzatrice dell'evento.

 

La Coppa Italia di quest'anno si articola su sei eventi, il secondo in ordine di tempo è previsto sul Garda, ad Arco Lido, 6 - 8 maggio per il XVI trofeo Paolo Neirotti. Il 21 - 22 maggio sulla riviera romagnola,  a Cattolica, il 18 - 19 giugno a Chiessi, Isola d'Elba, il 25 - 26 giugno sul lago di Como, a Domaso e infine il 16 - 17 luglio in Sardegna, a Cagliari, per il trofeo Davide Beverino.

 

FORMULA WINDSURFING - Alla fine degli anni Novanta, a seguito della crisi della Classe Funboard, nacque il concetto della Formula Windsurfing. La filosofia che ispirava il progetto era molto semplice: dichiarare all'atto dell'iscrizione a una regata una sola tavola e tre vele; la tavola ricompresa in un elenco che venisse aggiornato una volta all'anno, in tardo autunno, in modo tale che non fosse più possiblile produrre nuove aggiunte nel corso dei dodici mesi seguenti; introdurre un limite minimo di vento di 7 nodi in partenza fino a un minuto dopo il via e lasciare successivamente al Comitato di Regata la valutazione se la gara potesse procedere regolarmente, sulla scorta di un'estimazione sulle condizioni plananti per la flotta.

 

Una vera e propria rivoluzione rispetto alla mole di attrezzatura necessaria per il Funboard e agli alti limiti di vento minimo e costante richiesti soprattutto per lo Slalom (al tempo 13 nodi). Un'innovazione che non poteva che trovare adepti in Italia, dove il vento forte è, salvo rari casi, una condizione non diffusa. In sintesi: maggiori possibilità di regate valide; minori costi per un'attrezzatura competitiva.

 

Per dare maggiore spessore e continuità alle regate nazionali, si è varata la Coppa Italia che si disputa generalmente su cinque tappe. Globalmente la FW italiana promuove oltre quaranta eventi all'anno, numero notevolissimo rispetto ai dieci-quindici appuntamenti degli anni Novanta.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -