Ravenna, nessuno rimuove la "discarica abusiva" a San Giuseppe

Ravenna, nessuno rimuove la "discarica abusiva" a San Giuseppe

Ravenna, nessuno rimuove la "discarica abusiva" a San Giuseppe

RAVENNA - Nel quartiere San Giuseppe compie un anno quella che i consiglieri di Lista per Ravenna in Prima Circoscrizione Alessandro Garofalo e Carlo Ezio Maria Fabbri definiscono una "discarica abusiva". "Nel corso di quest'anno abbiamo segnalato la presenza di una discarica abusiva di materiali e di confezioni etichettate come amianto, lungo il tratto nord della via Chiavica Romea, nell'area cantierata ad ovest ed antistante l' hotel Holiday Inn di viale Mattei a Ravenna", spiegano.

 

Sono state presentate, dalla nostra lista civica, due segnalazioni-interrogazioni (il 15 febbraio ed il 26 aprile 2010) indirizzate al Presidente della Prima Circoscrizione, al Comandante della Polizia Municipale di Ravenna, al Sindaco, al Responsabile del Servizio igiene pubblica dell'ASL ed al Responsabile dell'ARPA provinciale di Ravenna.

 

"Abbiamo ricevuto la risposta, alle due interrogazioni, il 3 maggio dall'assessore all'ambiente del Comune di Ravenna che dichiarava i rifiuti presenti nella discarica abusiva non pericolosi per l'assenza dell'amianto; l'assessore dichiarava inoltre che avrebbe proceduto alla rimozione dei rifiuti di via Chiavica Romea".

 

"Visto che sono trascorsi 70 giorni dalla risposta dell'assessore all'ambiente ed un anno dalla prima denuncia di scarico abusivo di rifiuto effettuata da un cittadino ai Carabinieri di Ravenna,

visto che la discarica abusiva è ancora presente in via Chiavica Romea e che sono aumentati i rifiuti presenti, sia per quantità che tipologia (bitumi, tubi in pvc, manufatti in calcestruzzo, televisori, componenti di bagni, sacchi di immondizia con contenuto ignoto), si richiede la rimozione dei rifiuti presenti".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -