Ravenna Nightmare Film Fest, ultimo appuntamento

Ravenna Nightmare Film Fest, ultimo appuntamento

RAVENNA - Ultimo appuntamento per l' 8ª edizione del Ravenna Nightmare Film Fest. La manifestazione - diretta da Franco Calandrini (St/Art), con la direzione Organizzativa di Alberto Achilli per l'Ufficio Attività Cinematografiche del Comune di Ravenna, promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Ravenna e della Regione Emilia-Romagna, col sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e con la sponsorizzazione di EniPower - chiude oggi, domenica 31 ottobre 2010, dopo cinque intese giornate di proiezioni ed eventi speciali. Questo il programma giornaliero, per un Halloween da brivido:

 

alle ore 15.30 una pellicola della sezione "Tributo a Suzi Lorraine". La bionda attrice americana, madrina del Festival, e il regista Stefano Milla presenteranno il loro Claang: The Game, un fantasy incentrato su una sfida ad un terribile gioco rituale, con ambientazione medievaleggiante.

 

A seguire gli ultimi due film del Concorso Internazionale per Lungometraggi. Alle ore 17.45, dal Canada arriva Beyond The Black Rainbow di Panos Cosmatos, riuscito mix psichedelico di fantascienza e terrore; e alla ore 20.30 il francese Kandisha, diretto da Jèrome Cohen-Olivar, storia di una donna che si trova a lottare contro il demone di un'antica leggenda marocchina, nel cast anche David Carradine in una delle sue ultime interpretazioni. Presente in sala il regista Panos Cosmatos.

 

La serata entra nel vivo alle ore 22.15 con la tradizionale Cerimonia di premiazione che vedrà la consegna del Premio "Anello d'Oro" (creato dal Maestro Orafo Marco Gerbella) al miglior lungometraggio. In giuria, ricordiamo la presenza dell'attrice Suzi Lorraine, del regista Sean Hogan e del critico cinematografico Alessio Gradogna. Gradito ospite, lo scrittore Valerio Evangelisti con le sue libere incursioni.

 

Subito dopo la consegna del premio, vedremo - in anteprima nazionale - il film che questa primavera ha scioccato il mercato di Cannes e i festivals di tutta Europa: l'estremo e censuratissimo A Serbian Film di Srdjan Spasojevic, allucinante rappresentazione dell'ultraviolenza e del male assoluto in una Serbia ancora vittima della guerra.

 

Si ricorda che i film sono tutti in versione originale con sottotitoli in italiano.Le proiezioni sono vietate ai minori di 18 anni.

 

Costo del biglietto 4 euro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -