Ravenna, non rispetta decreto di espulsione: prostituta nei guai

Ravenna, non rispetta decreto di espulsione: prostituta nei guai

RAVENNA - L'altro pomeriggio, nell'ambito di un controllo antiprostituzione sulla SS 309, gli agenti della Municipale, ufficio Emergenza e Sicurezza Stradale, hanno identificato una giovane donna (19 anni), di nazionalità rumena. Da ulteriori verifiche effettuate attraverso la banca dati SDI della Questura, è emerso che nei suoi riguardi, pur essendo comunitaria, è stata emanato un decreto di allontanamento dal territorio italiano dalla Questura di Firenze, lo scorso 10 settembre.

 

La vigente normativa prevede infatti che anche un cittadino comunitario possa essere titolare di un decreto di espulsione quando non sussistono più i requisiti necessari per il soggiorno: in questo caso vige l'obbligo di lasciare il paese entro 30 giorni.

 

La donna è stata pertanto denunciata a piede libero e messa a disposizione dell'Ufficio Immigrazione per i successivi adempimenti.

 

Nell'ultima settimana durante i controlli svolti sulla 309 che sulla SS 16 e zone limitrofe sono state oltre una ventina le violazioni contestate riferite all'ordinanza antiprostituzione; 4 a clienti, tutti italiani, provenienti dal forlivese, di età compresa tra i 45 e i 63 anni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -