RAVENNA - Nuovo incontro fra il sindaco e una delegazione di residenti dell’Isola di San Giovanni

RAVENNA - Nuovo incontro fra il sindaco e una delegazione di residenti dell’Isola di San Giovanni

RAVENNA - “Esamineremo con grande attenzione e rapidità le vostre proposte. La situazione dell’Isola di San Giovanni ci è chiara e l’amministrazione comunale non ha alcuna intenzione di sottovalutarla”. E’ stato il sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci, a tirare le fila del nuovo incontro che si è svolto ieri sera, lunedì 5 marzo, a Palazzo Merlato fra il sindaco appunto, gli assessori Andrea Corsini, Gabrio Maraldi e Ilario Farabegoli, la presidente della Circoscrizione Prima, Mara Cavallari e una nutrita delegazione dei residenti dell’Isola San Giovanni.


Al centro del confronto che si è protratto per circa un’ora e mezza in modo molto costruttivo, il documento scaturito dall’assemblea dei residenti del 2 marzo scorso che contiene una serie di proposte per la sicurezza e la riqualificazione dell’area. A partire da una cancellata attorno ai giardini di Speyer sulla base di un progetto che coinvolga anche i residenti in “un tavolo comune di lavoro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Matteucci ha confermato la disponibilità dell’Amministrazione a concertare, insieme ai cittadini interessati, quegli interventi che possono contribuire a rendere l’area più sicura e vivibile. A proposito della recinzione dei giardini, prima di entrare nel merito della questione, si è riservato di consultare la Soprintendenza e di portare il tema anche all’attenzione del Comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico. “Si tratta di una proposta – ha voluto precisare – che non coinvolge solo l’Amministrazione è va valutata quindi prima nelle sedi competenti. Ma non c’è alcun pregiudizio nei suoi confronti. Siamo favorevoli, in linea di massima, a tutte le forme di sicurezza passiva. Inoltre non dobbiamo sottovalutare l’impatto positivo che possono avere tutte quelle iniziative che servono per animare quest’area: le zone più frequentate sono infatti quelle più sicure. Io e l’assessore Farabegoli incontreremo presto anche la Rappresentanza dei cittadini immigrati. Sono molto soddisfatto – ha concluso Matteucci - del dialogo aperto: non ho la bacchetta magica, ma i cittadini sanno che cerco di trovare le soluzioni ai problemi”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -