Ravenna, nuovo piano del traffico in via Montanari

Ravenna, nuovo piano del traffico in via Montanari

Ravenna, nuovo piano del traffico in via Montanari

RAVENNA - L'estate 2011 vedrà la realizzazione dei primi due stralci del piano particolareggiato del traffico relativo a via Montanari e strade limitrofe, sottoposto al parere della Seconda circoscrizione, di cui sono state accolte alcune osservazioni. Gli interventi saranno illustrati nel corso di un'assemblea pubblica in programma alle 18 nella sala Buzzi della Seconda circoscrizione (nella seduta in programma lunedì il consiglio di circoscrizione si esprimerà poi sui relativi progetti definitivi/esecutivi).

 

Si tratta di un nuovo percorso ciclopedonale lungo viale Randi, via Cassino e via Marconi, che consentirà spostamenti casa - scuola più sicuri a tutti i ragazzi e ai bambini che frequentano i numerosi istituti scolastici della zona, e dell'istituzione di sensi unici in via Nervesa, via Monte Nero, via Stelvio, via Punta Stilo, via Podgora e via Montesanto, per creare condizioni di maggiore sicurezza agli incroci e ‘alleggerire' via Montanari.

 

Il primo intervento, da 110mila euro, di cui circa la metà messi a disposizione dalla Regione, è stato progettato con la partecipazione dei circa duemila alunni di tutte le scuole della zona coinvolta dalla sua realizzazione. "Ciclope", così si chiama quella che è la prima esperienza di progettazione urbanistica partecipata realizzata insieme con il servizio pianificazione mobilità del Comune, ha richiesto un anno di lavoro, partito con l'analisi della situazione stradale, un questionario somministrato ai ragazzi sulle loro modalità di raggiungere la scuola e che ha visto anche la realizzazione, da parte degli studenti del Liceo artistico, di un filmato su tutto quello che è stato fatto per dare corpo al progetto. I lavori cominceranno tra la fine di maggio e i primi di giugno e saranno ultimati prima dell'apertura delle scuole.

 

Inizieranno più o meno nello stesso periodo, e avranno la stessa durata, anche i lavori, da 120mila euro, propedeutici all'istituzione dei sensi unici in via Nervesa, via Monte Nero, via Stelvio, via Punta Stilo, via Podgora e via Montesanto, per creare condizioni di maggiore sicurezza agli incroci. Si tratta dell'allargamento dei marciapiedi in corrispondenza degli incroci, dove saranno realizzati anche attraversamenti pedonali protetti, della ripavimentazione dei marciapiedi ove necessario, del rifacimento della segnaletica. Le strade interessate diventeranno a senso unico in modo contrapposto fra loro in entrata o in uscita da via Montanari: via Nervesa in direzione via San Mama; via Monte Nero in direzione opposta, da via San Mama a via Montanari; via Podgora da via Montanari verso via Lametta, via Montesanto al contrario, da via Lametta a via Montanari. Senso unico anche in via Stelvio in direzione via Cassino- via Nervesa e in via Punta Stilo nel senso opposto, da via Nervesa a via Cassino. In tutte le strade, tranne che in via Montesanto, la sosta sarà consentita su entrambi i lati. "In questo modo - spiega l'assessore alla mobilità Gabrio Maraldi - verrà sostanzialmente mantenuto tutto lo spazio di sosta, con il vantaggio di creare le condizioni di maggior sicurezza agli incroci che oggi fanno registrare alcune criticità dovute principalmente agli ingorghi e alle auto parcheggiate in modo improprio fino a limitare fortemente la visibilità negli incroci stessi. Siamo convinti che l'utilizzo alternativo di queste strade bilanci in modo più corretto la circolazione dei due assi principali costituiti da via Montanari e via San Mama".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di AUI
    AUI

    Finché non vedo, non credo. Sulla carta, a me, che abito in zona, pare un progetto giusto e necessario. Non resta che attendere e sperare.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -