Ravenna, ok al piano dell'arenile: 181 osservazioni

Ravenna, ok al piano dell'arenile: 181 osservazioni

Ravenna, ok al piano dell'arenile: 181 osservazioni

RAVENNA - Col voto favorevole di tutti i gruppi di maggioranza, quello contrario di Lista per Ravenna, e l'astensione del Pdl, il piano dell'arenile del Comune di Ravenna e' stato approvato nella seduta di Consiglio di ieri sera. "Alla domanda se e' possibile sviluppare il turismo balneare e rispettare l'ambiente la nostra risposta e' si'- ha affermato l'assessore all'Urbanistica, Gabrio Maraldi presentando la delibera- il piano si pone questo obiettivo con gradualita'".

 

"Il dibattito in commissione assetto del territorio e' stato lungo e proficuo", ha aggiunto. Gli obiettivi principali del piano sono lo sviluppo del turismo balneare, il rispetto degli ambienti naturali, degli habitat e delle specie presenti sulla costa. Per quanto riguarda le osservazioni presentate dai cittadini sul piano, 181 sono state accolte (su 311), 50 sono state accolte in parte, 60 respinte, 3 ritenute non ammissibili e sette "confermate in quanto richiedevano azioni gia' possibili", come spiega una nota del Comune.

 

Alvaro Ancisi, capogruppo di Lista per Ravenna, ha spiegato cosi' la scelta del voto contrario: "Il piano, offrendo spazi ed incentivi scarsi per promuovere gli investimenti privati, a beneficio dell'innovazione, di una piu' ampia offerta di servizi e della sostenibilita' ambientale, ed imponendo percorsi di attivazione eccessivamente burocratici e defatiganti, non potra' svolgere adeguatamente la funzione di volano per una nuova economia dell'arenile, che era stata posta come obiettivo".

 

Secondo Eugenio Costa (Pdl) nel piano c'e' "una tutela maniacale della spiaggia libera". In generale, poi "il piano dell'arenile arriva con grande ritardo rispetto alle aspettative degli operatori balneari, che hanno perso anni preziosi in attesa", spiega.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -