Ravenna: oltre 2mila persone per l'ultimo abbraccio a Brian Filipi

Ravenna: oltre 2mila persone per l'ultimo abbraccio a Brian Filipi

L'addio commosso della sorella di Brian Filipi (Argnani)

RAVENNA - Oltre duemila persone hanno dato l'ultimo saluto a Brian Filipi, il giovane calciatore albanese di 20 anni deceduto tragicamente venerdì notte dopo esser stato investito da un'automobile a Cervia. Le esequie, officiate da don Umberto Paganelli, si sono svolte nel duomo di Cervia gremito di persone. In prima fila erano seduti i familiari del centravanti del Ravenna. Alla cerimonia era presente tra gli altri il sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci.

 

>L'ULTIMO ABBRACCIO A BRIAN FILIPI (Foto servizio di Massimo Argnani)

 

Accanto al primo cittadino c'erano il presidente giallorosso Gianni Fabbri, l'allenatore Vincenzo Esposito e l'ex tecnico - ora al Catania - Gianluca Atzori. A rendere omaggio alla salma di Filipi anche tutti i suoi compagni di squadra, il sindaco di Cervia, Roberto Zoffoli, ed una delegazione del Rimini Calcio e del settore giovanile del Cervia Calcio. 

 

Direttamente dalla Capitale è giunto Llesh Kola, ambiasciatore albanese in Italia, che è stato accolto dal vice presidente della rappresentanza dei cittadini extracomunitari di Ravenna, Miranda Kalefi. La salma partirà martedì per Roma. Quindi l'ultimo viaggio verso l'Albania dove Brian verrà sepolto.

 

Nel frattempo continua l'inchiesta del pm Stefano Stargiotti sul drammatico incidente stradale. L'investitrice del giovane calciatore si trovava al volante senza patente. Il documento, infatti, era scaduto e non le era stato rinnovato per motivi di salute.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -