Ravenna: oltre 3 milioni di turisti nel 2009

Ravenna: oltre 3 milioni di turisti nel 2009

Ravenna: oltre 3 milioni di turisti nel 2009

Le presenze turistiche nel territorio ravennate nei dodici mesi dell'anno scorso hanno superato i tre milioni: il dato, 3 milioni 17mila 715 (di cui 688.154 stranieri e 2.329.561 italiani) corrisponde ad un aumento percentuale del 5,94%; gli arrivi sono stati 577.683 (+ 3,62%). Sono i dati  principali che emergono dalle statistiche elaborate dal servizio Turismo del Comune per il periodo gennaio/dicembre 2009, relative al centro città e ai  lidi.

 

Si tratta di un incremento che l'assessore al turismo Andrea Corsini definisce "molto positivo soprattutto in relazione ad un anno particolarmente difficile come quello trascorso, ma che conferma la solidità e il posizionamento della nostra città e delle sue spiagge come destinazione  turistica di rilievo".

Analizzando nel dettaglio le tabelle, gli aumenti su tutto il territorio riguardano sia i turisti italiani, + 4,15 di arrivi e + 3,89 di presenze, che gli stranieri con 1,47 di arrivi e 12,60 % di presenze.

Tra gli italiani risultano in prima posizione quelli provenienti dall' Emilia (42,4%, dalla Lombardia (19%), dal Piemonte (6%), dal Lazio (5,7), dalla Campania (4,4) e dalla Toscani (3,8).

 

Il primato degli stranieri va alla Germania (24,22%), all'Europa dell' est (22,58%), alla Svizzera (11,27%), alla Francia (8,72%) e all'Austria (3,11).

"L'aumento dei visitatori italiani - commenta l'assessore Corsini - dimostra come anche in tempo di crisi i nostri connazionali non rinuncino alla vacanza, scegliendo magari mete più vicine come la nostra. Per quanto riguarda invece gli stranieri raccogliamo i frutti delle iniziative di promozione turistica organizzate dal Comune, da Apt e dall'unione di prodotto della costa nei paesi di confine".

 

In merito alla scelta delle strutture recettive, si registra un incremento generale di presenze: più 7,94% in strutture recettive diverse dagli alberghi (bed & breackfast, agriturismi etc) e del 3,07 negli alberghi. Questi ultimi scontano una lieve diminuzione di arrivi (-0,62%), incrementano però le presenze dell'1,58 nei lidi, mentre in città, registrano un + 6,81 di presenze; presenze che arrivano a + 31,58% nei bad & breakfast.

Dal rapporto fra presenze e arrivi risulta che la permamenze media di giornate pro capite è di 5,22 giorni contro le 5,11 del 2008. " Anche questo è un dato significativo della "tenuta" del nostro prodotto turistico - spiega Corsini - che contempla storia, arte  e mare e favorisce una permanenza prolungata".

 

Passando al centro storico, le presenze complessive sono state 492.467: quasi 50mila presenze in più rispetto al 2008 che in percentuale rappresentano l'11,15%; aumentati anche gli arrivi, 228.156 con + 16250, pari al 7,67% gli arrivi.         

 

Nelle spiagge ravennati, con 2milioni 525mila 248 presenze e 349.527 arrivi nel 2009, l'incremento è rispettivamente del 4,76 per le presenze e dell'1,14 per gli arrivi. Un incremento determinato da un + 20,49% di stranieri e da un +1,58% di italiani.       

Nella graduatoria di gradimento delle spiagge è lido di Dante che ha registrato un + 24,19 di presenze. Seguono lido di Classe (+ 9,49), lido Adriano (+ 8,34%), lido di Savio (+ 8,34), Punta Marina terme (+ 8,5), Marina Romea (+ 4%),  Marina di Ravenna  (-3%).    

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -