Ravenna: omicidio a Porto Corsini, numerose adesioni alla fiaccolata

Ravenna: omicidio a Porto Corsini, numerose adesioni alla fiaccolata

RAVENNA - In Comune continuano ad arrivare adesioni alla fiaccolata in ricordo di Andrea Tartari, in programma domani, sabato 26 luglio, alle 21.30 a Porto Corsini, con partenza dalla piazzetta adiacente via Po, angolo Banca Popolare, e arrivo in via Lagosanto.

 

Nelle ultime ore hanno comunicato la loro adesione: Alberto Pagani, segretario provinciale del Pd, Giovanni Paglia, presidente del comitato federale del Partito della Rifondazione comunista, Luigi Folegatti, segretario provinciale della Cgil, Giordano Solaroli, presidente provinciale dell'Associazione nazionale mutilati invalidi civili, Anna De Lutiis per Ravegnana Radio, la redazione di Risveglio Duemila, Quinto Cappelli, corrispondente di Avvenire, Pierluigi Bucchi e Pasquale Minichini, consiglieri della circoscrizione Del Mare, Alessandra Bagnara, presidente di Linea Rosa, il Partito dei Comunisti Italiani e la sua federazione giovanile. 

 

Fino a ieri erano pervenute in Comune le adesioni di: Francesco Giangrandi, presidente della Provincia, monsignor Giuseppe Verucchi, arcivescovo di Ravenna, Cristina Muti Mazzavillani, presidente di Ravenna Festival, Lanfranco Gualtieri, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio, Luciana Rozzi, madre di Raffaele Rozzi il giovane ingegnere chimico morto a Bilbao nell'eroico tentativo di salvare dei colleghi di lavoro, Gianni Fabbri, presidente del Ravenna Calcio, Luca Casadio, presidente della squadra di Pallavolo Robur -Angelo Costa, e Gianni De Lorenzo, presidente della pro loco di Lido Adriano, Vasco Errani, presidente della Regione, Edoardo Masetti, sindaco di Marzabotto, il senatore Vidmer Mercatali, l'onorevole Gabriele Albonetti, Miro Fiammenghi e Mario Mazzotti, consiglieri regionali, la presidenza del consiglio comunale e la conferenza dei capigruppo, Giovanni Tampieri, presidente dell'Associazione industriali, Pouye Babacar, presidente della Rappresentanza degli immigrati, Luciano Caro, rabbino capo, Piero Tamburini, presidente dell'Associazione rete istituzioni scolastiche statali autonome della provincia di Ravenna, Raffaele Gordini, Giovanni Monti, Giorgio Brunelli, presidenti di Confcooperative, Legacoop e Agci, Roberto Manzoni, presidente di Confesercenti, Graziano Parenti, presidente dell'Ascom, Natalino Gigante, presidente di Cna, Antonello Piazza di Confartigianato, Ivano Artioli, presidente provinciale dell'Anpi, Davide Rondoni, direttore artistico di "Dante 09", Livia Zaccagnini e Donatino Domini, presidente e direttore dell'Istituzione Biblioteca Classense, Uber Dondini e Claudio Spadoni, presidente e direttore del Mar, Antonio De Rosa, soprintendente di Ravenna Manifestazioni, Luigi Dadina, presidente di Ravenna Teatro, Marco Cavalcoli, presidente di Fanny & Alexander, Elsa Signorino e Sergio Fioravanti, presidente e direttore di Ravennantica.

 

Ovviamente la partecipazione è aperta a tutti i cittadini, che sono invitati a intervenire numerosi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -