Ravenna: omicidio Porto Corsini, Matteucci d'accordo su lapide Andrea Tartari

Ravenna: omicidio Porto Corsini, Matteucci d'accordo su lapide Andrea Tartari

RAVENNA - "Il vero volto di Porto Corsini è quello delle centinaia di persone che il 26 luglio scorso hanno voluto partecipare alla fiaccolata per dire no alla violenza dopo l'assurdo omicidio di Andrea Tartari".

 

Così il Sindaco Fabrizio Matteucci commenta la rimozione - da parte di ignoti -   dei messaggi, delle foto e dei fiori portati dai familiari, dalla fidanzata Katia e dagli amici nel luogo dove il giovane è stato assassinato. Un atto di profonda insensibilità denunciato  dal capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale Eugenio Costa.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Purtroppo - ricorda Matteucci - quello di sottrarre  fiori e messaggi è un malcostume che si verifica anche nei cimiteri. Si tratta di un gesto stupido e balordo da condannare con forza, perché non rispetta il dolore di chi, come nel caso appunto del tragico episodio di Porto Corsini,  è stato duramente  colpito nei suoi affetti più cari.  Per quanto riguarda il desiderio della famiglia e della compagna di Andrea di collocare una lapide nel luogo dell'omicidio - assicura il Sindaco - sono assolutamente d'accordo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -