RAVENNA - Omicidio Saiani, inchiesta verso la conclusione

RAVENNA - Omicidio Saiani, inchiesta verso la conclusione

RAVENNA – Si chiuderà entro la fine di maggio l'inchiesta sull'omicidio della ravennate Dalia Saiani e della veronese Giorgia Busato uccise a colpi di pietra lo scorso 9 febbraio nell'isola di Sal a Capo Verde. Il processo, invece, nel quale dovranno rispondere dell'accusa di omicidio l'ex della Saiani Sandro Santos do Rosario e l'amico Adilson Texeira Santos, dovrebbe iniziare a metà giugno. A ricevere queste notizie è stato il padre della ravennate, Giulio Saiani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo quanto emerso dall'incontro dello scorso 27 marzo tra l'ambasciatore italiano in Senegal, Agostino Mathis, le massime autorità di Capo Verde e il personale della polizia locale, la Saiani sarebbe stata uccisa per la somma di 10mila euro. I due assassini, una volta in possesso dei contanti, avevano deciso di fuggire in Portogallo in aereo, ma un guasto del velivolo li ha costretti ad un forzato stop che ha consentito alla polizia locale di trarli in arresto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -