Ravenna: omicidio Tartari, depistò i carabinieri nelle indagini. Condannato a due anni

Ravenna: omicidio Tartari, depistò i carabinieri nelle indagini. Condannato a due anni

Ravenna: omicidio Tartari, depistò i carabinieri nelle indagini. Condannato a due anni

RAVENNA - Due anni di reclusione, senza la sospensione condizionale della pena, per Gianfranco Visani, il faentino di 64 anni accusato di favoreggiamento nell'ambito delle indagini per l'omicidio di Andrea Tartari, il giovane bolognese ucciso a coltellate la sera del 21 luglio 2008 a Porto Corsini. E' la sentenza emessa lunedì dal giudice di Ravenna Corrado Schiaretti al termine del processo con rito abbreviato, andando oltre la richiesta del pm di un anno e sei mesi.

 

Secondo l'accusa il 64enne, testimone oculare dell'assassinio del 35enne bolognese, è stato reticente nel ricostruire la dinamica dei fatti. Contro l'imputato si è costituita parte civile la fidanzata della vittima ed i familiari del ragazzo, assistiti dagli avvocati Francesco Clemente, Marco Ketmaier e Flaviano Mariano.

 

Visani dovrà, inoltre, sostenere le spese processuali della parte civile. Dell'accusa di favoreggiamento dovrà rispondere prossimamente davanti al giudice monocratico anche la compagna di Salvatore Vertone. L'udienza è prevista per metà marzo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -