Ravenna: operazione anti-abusivismo nei lidi sud

Ravenna: operazione anti-abusivismo nei lidi sud

Ravenna: operazione anti-abusivismo nei lidi sud

RAVENNA - Vasta operazione antiabusivismo della Polizia Municipale, in collaborazione con la Squadra Nautica della Polizia di Stato, martedì pomeriggio nei lidi sud. Gli agenti hanno fermato diversi venditori abusivi, mentre altri si sono dati alla fuga abbandonando merce per un valore di circa 4000 euro: si tratta di 400 pezzi fra pelletteria, orologi e bigiotteria che è stata sequestrata. Denunciato all'autorità giudiziaria un cittadino senegalese, regolare in Italia.

 

L'uomo è stato sorpreso mentre vendeva merce con marchio "taroccato" (orologi Rolex, borse Louis Vuitton,Prada, Miu Miu, Gucci). Oltre alla denuncia gli è stata comminata anche una sanzione amministrativa di 5.164 euro. I controlli si sono concentrati a Lido di Classe nella fascia compresa tra i bagni Caio Loco, Katia, Albatros, 2000, Venere, Vela, Torakiki, Jamaica e GoGo a Lido di Classe e a Lido di Savio nei bagni San Francisco, Margarita, Patrizia, Nettuno, Gino, Oscar.

 

Il fenomeno dell'abusivismo commerciale nei lidi sud si manifesta soprattutto con l'occupazione di ampi spazi di spiaggia dove i venditori espongono la loro merce. Ciò limita sia la piena fruizione piena della spiaggia da parte dei bagnanti che l'attività dei gestori degli stabilimenti balneari.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -