Ravenna, Pagani (Pd): "Ripensare i provvedimenti sugli ecoincentivi”

Ravenna, Pagani (Pd): "Ripensare i provvedimenti sugli ecoincentivi”

Oggi presso la sede del Partito Democratico di Via della Lirica si è svolto un incontro con i rappresentanti delle imprese artigiane e cooperative di CNA, Confcooperative, Legacoop e Confartigianato sul tema degli ecoincentivi, a cui ha partecipato il Sen. Vidmer Mercatali.

 

Il PD ha fortemente stigmatizzato "la scelta del Governo di disinvestire dalle fonti rinnovabili, scelta  pienamente delineata dalla bozza di decreto legislativo licenziato dal Consiglio dei Ministri", denunciando come questa scelta abbia "stupidamente ribaltato il lavoro del Parlamento che, alla unanimità, aveva espresso parere del tutto in disaccordo con quanto poi fatto proprio dal Governo".

 

Inoltre il Segretario Provinciale Alberto Pagani ha manifestato la volontà di porre il problema alla Provincia di Ravenna, chiedendo di intervenire sul rapporto con le banche e gli imprenditori del settore e inoltre di "contattare i sindacati per discutere del gran numero di posti di lavoro a rischio a seguito di questa scelta del Governo".

 

"Abbiamo intenzione di coinvolgere gli imprenditori e i lavoratori del settore - ha dichiarato Pagani - per contrastare insieme l'iniziativa del Governo. Successivamente contatteremo anche le forze di centrodestra per chiedere di rivedere i contenuti del decreto almeno per quanto riguarda la realizzazione dei tetti fotovoltaici, dei pannelli solari nelle aree non agricole e dei piccoli impianti legati alle attività agricole".

 

"E' irresponsabile da parte del Governo distruggere l'unico settore economico capace di resistere - ha proseguito Pagani -  e svilupparsi anche durante questo biennio di crisi. Denunciamo come falso l'alibi del costo economico evocato in pompa magna da alcuni esponenti tanto impermeabili all'algebra. Denunciamo come letale introdurre il principio, cosa che fa questo decreto, che ogni scelta potrà essere modificata in modo retroattivo. Denunciamo come irresponsabile ribaltare la parola del Parlamento".

 

"Esistono due necessità parallele da difendere oggi: la difesa dello sviluppo delle energie rinnovabili e la difesa delle prerogative del Parlamento. Il PD ha intenzione di difenderle entrambe in collaborazione con tutte quelle forze politiche e sociali che  hanno intenzione di porsi sulle medesime direttrici". 

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Per il futuro del Paese è fondamentale investire sulle energie rinnovabili e sul pieno sviluppo dei settori industriali connessi. Per questo ho espresso la nostra più totale vicinanza a tutti gli imprenditori del settore e agli addetti che, oggi, vedono il loro posto di lavoro messo in estremo pericolo."  

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -