Ravenna, parte la tre giorni di "Un pozzo di scienza"

Ravenna, parte la tre giorni di "Un pozzo di scienza"

RAVENNA - Parte mercoledì a Ravenna e Lugo, la tre giorni di "Un pozzo di scienza", il progetto promosso da Hera per gli studenti degli Istituti Superiori. L'ITIS ‘Baldini', il Liceo Scientifico ‘Oriani', l'Istituto Agrario ‘Perdisa', l'ITC Geometri di Ravenna e il Liceo ‘Ricci Curbastro' di Lugo ospiteranno incontri e laboratori del progetto didattico rivolto agli istituti superiori cittadini promosso dal Gruppo Hera, in collaborazione con la Fondazione Marino Golinelli, con il patrocinio della Regione Emilia Romagna e dei Comuni e Province coinvolti.

 

Argomento di quest'anno: le reti e la loro complessità. Un tema rilevante, soprattutto in questa fase storica, come dimostra, ad esempio, il ruolo svolto dai social network nei processi di mutamento in corso nel Nord Africa. Il tema si aggiungerà a quelli del clima, dei rischi ambientali, dell'acqua, della chimica sostenibile (a questo proposito ricordiamo che l'ONU ha proclamato il 2011 l‘anno della chimica), dell'uso di nuovi materiali, di nanotecnologie e di robotica.

 

Gli incontri scientifici, i dibattiti e i percorsi didattici tenuti da ricercatori ed esperti di fama internazionale, toccheranno argomenti quanto mai attuali, come la lezione "Nucleare, marcia indietro o avanti tutta?" tenuta da Walter Ambrosini Ingegnere Nucleare dell'Università di Pisa; l'incontro "Non chiamarmi terremoto", incentrato sul tema del rischio sismico. Ne sarà protagonista Romano Camassi, Sismologo e coordinatore di Edurisk, il progetto di prevenzione del rischio sismico.

 

Per la prima volta, ‘Un pozzo di Scienza', dedica un concorso agli studenti che saranno invitati a realizzare un elaborato (articolo, video, foto, presentazione, ecc.) su uno dei temi proposti. Gli elaborati saranno pubblicati sul sito di Hera. Quello che, su ogni territorio, risulterà essere il migliore riceverà un premio per la propria scuola. La tre giorni ravennate di ‘Un Pozzo di Scienza' coinvolgerà circa 1.500 studenti e si concluderà venerdì 25 marzo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -