Ravenna, partiti i lavori in difesa della costa a Lido Adriano e Punta Marina

Ravenna, partiti i lavori in difesa della costa a Lido Adriano e Punta Marina

Ravenna, partiti i lavori in difesa della costa a Lido Adriano e Punta Marina

RAVENNA - Sono partiti giovedì i lavori per il ripristino della duna di sabbia fra Punta Marina, Lido Adriano e Lido di Dante attivati dal Comune con la procedura della "somma urgenza". L'intervento, ultimato al massimo tra due settimane, viene realizzato dopo appena una settimana dalla mareggiata che ha danneggiato le spiagge della costa da Lido Adriano verso sud, e consiste nella posa di 20mila metri cubi di materiale sabbioso a protezione dell'abitato. Costo: 235mila euro.

 

Nella stagione estiva il materiale sabbioso della duna verrà impiegato per il ripascimento della spiaggia. Sempre giovedì  a Lido di Savio sono ripartiti i dragaggi di sabbia, interrotti nei giorni scorsi a causa del maltempo, per portare a riva 28mila metri cubi di sabbia e ricostituire l'arenile. A metà maggio saranno terminati i lavori.

 

"Insieme con la Regione - dichiara l'assessore al turismo e lavori pubblici Andrea Corsini - stiamo procedendo con celerità per creare nella costa le condizioni migliori in vista dell'apertura della stagione turistica che, già dalle prossime festività pasquali,richiamerà i primi ospiti. I lidi più esposti alle mareggiate sono costantemente al centro dei progetti antierosione. Si tratta principalmente di Lido Adriano, Punta Marina, Lido di Dante, Marina Romea e Lidi sud sui, quali il Comune ha investito negli ultimi 3 anni oltre 9 milioni di euro, mentre la Regione, che solo con il "progettone" ha stanziato 12milioni di euro per tutta la costa romagnola, ha destinato solo per i lidi ravennati progetti per altri 4 milioni di euro per il ripascimento e la difesa della costa.".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -