Ravenna, partono i saldi: per Confcommercio aspettative rosee

Ravenna, partono i saldi: per Confcommercio aspettative rosee

Ravenna, partono i saldi: per Confcommercio aspettative rosee

Anche a Ravenna i saldi inizieranno il giorno della Befana e, fra l'altro, con le più che rosee aspettative da parte degli imprenditori. Secondo gli operatori, infatti, rispetto allo scorso anno e alle vendite natalizie, la spesa delle famiglie durante i saldi invernali 2011 sarà stabile, almeno per il 50% degli intervistati. Lo scontrino medio quoterà tra i 30€ e gli 80€ per il 60%, mentre arriverà sino a 120 per il 20%; i prodotti più venduti saranno quelli utili e di marca. È questo, in sintesi, il quadro emerso dalla rilevazione effettuata dall'Ufficio Studi Confcommercio Ravenna alla vigilia dei fatidici saldi.

 

Mentre per la maggioranza degli operatori le aspettative confidano nella stabilità, ma raggiungono la quasi totalità se si aggiunge la parte che prevede un aumento anche consistente delle vendite durante gli sconti (20% prevede un "aumento", 20% un "forte aumento"). In sintesi quindi la fiducia dei commercianti viene riposta addirittura al 90% nella stabilità/aumento delle vendite.

Per quanto riguarda invece la tipologia di prodotti più venduta si prevede un incremento di vendite sui prodotti percepiti come beni utili che i consumatori sceglieranno, secondo il nostro campione, almeno per il 50% degli acquisti. Inoltre, per i prodotti di marca (fascia alta) gli operatori si attendono che le vendite raggiungano il 30%, quindi addirittura una vendita su tre rispetto al totale delle vendite che verranno effettuate nella nostra città e, per almeno il 10%, con scontrino superiore ai 120 euro.

 

In conclusione, le aspettative sulle vendite che i commercianti si attendono sono, nonostante il periodo, ottimistiche e stabili o addirittura in aumento, se confrontate con la percezione rilevata lo scorso anno.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -