Ravenna, pesca in acque vietate. Sequestrati 783 chili di cefali

Ravenna, pesca in acque vietate. Sequestrati 783 chili di cefali

Ravenna, pesca in acque vietate. Sequestrati 783 chili di cefali

RAVENNA - I militari della Guardia Costiera di Ravenna hanno sanzionato per 4mila euro i comandanti di due motpesca della marineria di Porto Garibaldi mentre erano impegnanti alla pesca "alla volante" in una zona di mare in cui è vietato effettuarla. Il fatto è avvenuto a nord della diga foranea del porto, nei pressi del litorale di Porto Corsini. Complessivamente sono stati posti sotto sequestro ben 783 chili di cefali, tutti trovati sulle imbarcazioni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -