Ravenna: piste e alberghi, a Restyling Riviera

Ravenna: piste e alberghi, a Restyling Riviera

Ravenna: piste e alberghi, a Restyling Riviera

RAVENNA - La spiaggia da una parte, e la pineta dall'altra. Sarà questo il paesaggio per chi passeggera' o pedalera' nel percorso che il Comune di Ravenna intende realizzare dietro tutti i lidi della riviera. L'obiettivo e' "la riqualificazione della fascia retrostante gli stabilimenti balneari". Lo ha annunciato in una conferenza stampa a Palazzo Merlato sul piano strategico di sviluppo e valorizzazione delle spiagge di Ravenna, l'assessore al Turismo, Andrea Corsini.

 

Piano che prevede un restyling a tutto tondo della riviera e che investira' anche gli alberghi per offrire una vacanza maggiormente di qualita'.  "Gli stradelli retrodunali sono una porzione molto delicata del nostro territorio- spiega Corsini- talvolta presentano problemi di accesso o addirittura di ordine pubblico, ma possono diventare una grande opportunita'".

 

L'idea del Comune e' quella realizzare un percorso pedonale e ciclabile, una camminnata sul lungomare che porti maggiore afflusso turistico, assicurando una migliore fruibilita', anche notturna, agli stabilimenti, e qualificando notevolmente l'intera area balneare. Senza contare che in questo modo si risolverebbero molte delle problematiche di accesso per i diversamente abili.

 

"Domani (martedì per chi legge, ndr) in Giunta approveremo il concorso di idee, che riguarda tutti i lidi, e a cui sono destinati 50 mila euro- fa sapere Corsini- poi il bando sara' pubblicato nei primi mesi di quest'anno". Il progetto, come precisa l'assessore, "sara' realizzato per stralci relativi ai diversi lidi interessati". Il primo e' quello di Marina di Ravenna e Punta Marina: qui Palazzo Merlato puo' contare su un finanziamento della Regione di quattro milioni di euro (lo prevede l'accordo territoriale del documento unico di programmazione).

 

Ma al di la' della pista ciclopedonale, l'Amministrazione del Comune di Ravenna sta mettendo a punto un piano per un restyling complessivo della riviera. Nei prossimi mesi, infatti, altri 390 mila euro verranno investiti per la riqualificazione urbanistica (marciapiedi e illuminazione) di viale Marziale e lido Adriano. Entro giugno 2011 sara' riqualificato il tratto di via Rivaverde e Marina di Ravenna (330 mila euro), e entro il 2012 anche viale Omero (300 mila euro).

 

L'altra mossa del Comune riguarda direttamente le strutture alberghiere: nel Rue sono previsti incentivi urbanistici per la costruzione di nuovi alberghi e per la qualificazione di quelli esistenti. In questo modo si punta all'aumento del numero di posti letto (attualmente in totale sono 41 mila, di cui solo il 32% nelle strutture alberghiere, e la maggior parte nei campeggi), e all'innalzamento del livello qualitativo.

 

Come fanno osservare i tecnici, infatti, nella riviera ravennate non c'e' neanche un albergo a cinque stelle, ce ne sono nove a quattro, 88 a tre stelle, 20 a due e sette a una sola stella. Dunque, attualmente il livello e' medio. Lo dimostra anche il fatto che si contano ben 208 stabilimenti balneari, ma neanche un villaggio turistico, ne' un villaggio vacanze. Eppure, Ravenna vanta il porto turistico piu' importante dell'Adriatico: quello di Marinara, che conta ben 1.100 posti barca.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di art
    art

    Troppo bello per essere vero. Gli stradelli retrodunali da parcheggio selvaggio, rifugio per drogati, polvere e smog, possono diventare una straordinaria risorsa per Marina. E' un salto di qualità decisivo. Meglio tardi che mai. Speriamo si faccia davvero, e presto

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -