Ravenna, Premio Giustiniano: Verdone non rinuncia all'invito del Cardinal Tonini

Ravenna, Premio Giustiniano: Verdone non rinuncia all'invito del Cardinal Tonini

Ravenna, Premio Giustiniano: Verdone non rinuncia all'invito del Cardinal Tonini

RAVENNA - Non ha potuto dire di no all'invito "affettuoso e serio" del cardinale Ersilio Tonini. Così spiega Carlo Verdone la  sua presenza all'incontro di presentazione della cerimonia di consegna del Premio Giustiniano alle arti e alla cultura, tenutasi in serata al teatro Alighieri. "Mi avete fatto un grande regalo", sottolinea l'attore, reduce dal successo dell'ultima pellicola da lui diretta: Io loro e Lara. Battute affettuose tra Verdone e il Cardinale.

 

>LE IMMAGINI DEL PREMIO GIUSTINIANO, foto di Massimo Argnani

 

Al suo arrivo Tonini è stato fatto accomodare in mezzo tra Verdone ed il Sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci: "un fuscello tra due giganti", si è definito. Poi ha voluto a tutti costi cedere il posto centrale al protagonista della serata.  Verdone non manca di raccontare un aneddoto su Ravenna, che riguarda l'uscita del suo primo film, Un sacco bello. Sergio Leone "Chiamò una sala di Roma, una di Milano e una di Napoli, mi pare. Era curioso di sentire cone stava andando il film in 'quelle sale dove i film vanno sempre male'. Qui a Ravenna nei due spettacoli c'era stato un solo spettatore".


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -