Ravenna, presentato il quesito ufficiale per il referendum sulla moschea

Ravenna, presentato il quesito ufficiale per il referendum sulla moschea

Ravenna, presentato il quesito ufficiale per il referendum sulla moschea

RAVENNA - "Siete favorevoli alla costruzione della moschea di Ravenna e della nuova sede per il centro di cultura e studi islamici della Romagna nell'area industriale-artigianale Bassette?". La risposta, "si' o no", e' affidata ai cittadini. E' il quesito del referendum sulla moschea che il Comitato promotore, guidato dal consigliere comunale Alvaro Ancisi (Lista per Ravenna), venerdì ha inoltrato ufficialmente al sindaco, Fabrizio Matteucci.

 

Nel modello presentato da Ancisi, che fa sapere di essersi avvalso della collaborazione di "stimati giuristi, quali il giudice Francesco Mario Agnoli, gia' componente del Consiglio superiore della magistratura, e gli avvocati Gabriele Sangiorgi e Barbara Sedioli", e' riassunto tutto il progetto gia'  autorizzato dal Comune. "Il progetto occupera' l'intera area di 1.500 metri quadrati destinata a servizi per il culto. Il solo edificio della moschea e' di 540 metri quadrati e ha una capienza consentita di 700 fedeli- si spiega ai cittadini- a cui si aggiungono 340 metri quadrati dell'area scoperta, per un'ulteriore capienza di 523.

 

Il piano di utilizzo delle Bassette richiede, per tutti gli spazi e attrezzature di uso pubblico, compresi i servizi per il culto, la compatibilita' del loro uso con le attivita' limitrofe". A questo punto, "l'ammissibilita' del referendum e' sottoposta al giudizio di una commissione tecnica che dovra'  essere composta entro 10 giorni- spiega Ancisi- presieduta da un magistrato del tribunale di Ravenna e composta anche dal segretario generale del Comune e dal difensore civico". Cosi', mentre inizia a prendere forma la campagna elettorale in vista delle amministrative 2011, il dibattito sulla moschea si riaccende. (Dire)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -