RAVENNA - Presunti palpeggiamenti in clinica, medico a processo

RAVENNA - Presunti palpeggiamenti in clinica, medico a processo

RAVENNA – Secondo l’accusa, avrebbe palpeggiato una paziente nei glutei e nelle parti intime. Per la difesa si tratta di manovre mediche dovute ad una tipologia di visita per verificare la patologia per la quale la donna soffriva. Martedì, al tribunale di Ravenna, è iniziato il processo al medico di una clinica privata accusato di molestie sessuali ai danni di una paziente. Davanti ai giudici Messini, Di Fiore ed Evangelisti (pm Francesco Alvino) hanno sfilato i testimoni.


Il fatto risale all’aprile dello scorso anno, quando la donna si era recata presso la clinica privata ravennate per sottoporsi ad accertamenti alla gamba destra. Il medico, temendo complicazioni, ha effettuato una visita approfondita che prevedeva di toccare diversi parti della gamba. La donna, tuttavia, ha denunciato ai Carabinieri di esser stata toccata anche nelle parti intime. Accuse che l’imputato ha respinto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Davanti ai giudici hanno testimoniato due quarantenni, che hanno asserito di aver avuto particolari attenzioni da parte del dottore, e il direttore della clinica, che ha spiegato come le manovre mediche potevano rientrare per verificare la patologia per la quale la donna soffriva.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -