Ravenna, prima laurea in Biologia Marina

Ravenna, prima laurea in Biologia Marina

RAVENNA - Questa mattina nell'aula Magna della Casa Matha è stata proclamata la prima dottoressa in Biologia Marina, laurea magistrale istituita a Ravenna nell'anno accademico 2008/09. Si tratta di Maria Sole Paroni che ha conseguito il titolo discutendo la tesi ‘Effetto di erbicidi su crescita ed efficienza fotosintetica della diatomea skeletonema marinoi' e riportando la brillante votazione di 107/110.

 

"Festeggiamo un momento importante - ha sottolineato il prof. Marco Abbiati, presidente del corso di laurea - che non solo corona lo sforzo della prima degli studenti iscritti a Biologia Marina, ma che rappresenta soprattutto un successo per quanti hanno sostenuto la presenza della laurea magistrale a Ravenna, andando a consolidare una tradizione già avviata della nostra città, dagli anni Novanta punto di riferimento nel campo delle ricerche sull'ambiente marino".

 

La laurea magistrale in Biologia Marina, attivata nell'ambito del Polo scientifico didattico di Ravenna, si distingue a livello nazionale per la sua impostazione moderna orientata all'analisi del funzionamento dell'ecosistema marino più che alla sua descrizione. Obiettivo del corso è la comprensione dei processi che governano gli ecosistemi, essenziale per individuare le migliori strategie di gestione conservativa e sostenibile delle risorse  del mare e dell'ambiente marino. Il corso di studi si caratterizza per l'ampio spazio dato alla ricerca sperimentale e agli studi sul campo; è dotato di laboratori didattici sperimentali estremamente avanzati che sono a disposizione sia degli studenti della magistrale che degli altri corsi della facoltà di Scienze. La sede ravennate di Biologia Marina di via S.Alberto oggi ospita 57 iscritti (31 matricole dell'a.a. 2009/2010): si tratta di studenti provenienti da tutt'Italia, a conferma dell'unicità dell'offerta formativa ravennate nel panorama nazionale, con ampi spazi dedicati alle attività di laboratorio ed in mare.

 

Alla cerimonia hanno preso parte anche il presidente di Fondazione Flaminia Lanfranco Gualtieri, l'assessore provinciale all'Università Massimo Ricci Maccarini e il vicesindaco Giannantonio Mingozzi che hanno espresso congratulazioni e fatto i migliori auguri alla neo dottoressa. In particolare, Mingozzi ha sottolineato il forte interesse riscontrato tra i giovani per la laurea in Biologia Marina e gli studi legati all'ambiente marino: "Merito senza dubbio del grande fascino delle tematiche affrontate, ma anche delle ottime prospettive occupazionali e del produttivo dialogo avviato dal corso di studi con le imprese del territorio per la realizzazione di importanti progetti e collaborazioni".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -