Ravenna, primarie. Casadio (Pd): "Ravenna Capitale deve rilanciare soprattutto i giovani"

Ravenna, primarie. Casadio (Pd): "Ravenna Capitale deve rilanciare soprattutto i giovani"

"La candidatura di Ravenna capitale europea della cultura deve diventare una grande occasione per rilanciare la produzione di ogni espressione artistica, dal cinema al teatro alle arti figurative. Il patrimonio monumentale che abbiamo ereditato nei secoli è uno straordinario biglietto da visita ma per il nostro futuro sarà decisivo il rilancio della produzione culturale". Lo ha detto questa mattina il candidato Pd alle primarie del centrosinistra per la presidenza della Provincia,  Claudio Casadio.

 

"La Provincia, in questo senso - dice Casadio - può svolgere un ruolo importante di coordinamento insieme ai Comuni.  Penso ai finanziamenti che l'Amministrazione provinciale destina ad eventi culturali promossi nei vari territori, che possono essere destinati, in accordo con i sindaci proprio alla produzione di nuova cultura. Così come gli spazi immobiliari della Provincia che, alcuni casi, possono essere trasformati in laboratori a disposizione, soprattutto, dei giovani". A questo proposito gli assessori alla Cultura dei Comuni di Ravenna, Alberto Cassani, e Faenza, Massimo Isola, hanno già alcuni progetti pronti.

 

"Penso al Palazzo dei congressi di Largo Firenze - dice Cassani - di proprietà di Comune e Provincia. Abbiamo un importante progetto cinematografico sul quale ci confronteremo con Casadio".

"L'auditorium di Sant'Umiltà - aggiunge Isola - è di proprietà della Provincia. Abbiamo messo a punto un progetto per un laboratorio di letteratura. Anche in questo caso si tratta di produzione culturale destinata a far crescere tutta la città".

 

L'idea piace anche al Lughese e alla Bassa Romagna in generale, come conferma il sindaco di Fusignano Enrico Bagnari. "Il rilancio della produzione culturale - afferma - è importante anche sostenere il rilancio economico. La cultura è sempre stata alla base della crescita dei territori".

"La candidatura di Ravenna a capitale europea della cultura - conclude Casadio - va interpretata, come fa lo stesso sindaco Matteucci, come una grande opportunità per le nuove generazioni, dalle quali devono venire idee e progetti per costruire il futuro".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -