Ravenna: prostituta uccisa a Milano, l'omicida fu coinvolto nell'operazione ''Lanterne Rosse''

Ravenna: prostituta uccisa a Milano, l'omicida fu coinvolto nell'operazione ''Lanterne Rosse''

RAVENNA - Si è risolto il giallo relativo alla morte della 46enne Li Yang, trovata morta strangolata il 5 maggio scorso nel suo appartamento di via Cagliero, nella zona della stazione centrale di Milano. Ad ucciderla è stato il 44enne Chai Junlai, arrestato domenica. L'uomo, reo confesso, era finito al centro della cronaca romagnola per esser stato coinvolto nell'operazione "Lanterne Rosse" della Squadra Mobile di Ravenna che portò alla scoperta di sette case d'appuntamento.

 

Sul 44enne pendeva anche un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Verbania nel 2006 per sfruttamento della prostituzione e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -