RAVENNA - Protezione civile, convenzione tra Provincia e Associazioni di volontariato

RAVENNA - Protezione civile, convenzione tra Provincia e Associazioni di volontariato

RAVENNA - Il consiglio provinciale ha approvato all’unanimità la convenzione quadro che disciplina i rapporti fra la Provincia e il Coordinamento provinciale delle associazioni di volontariato di protezione civile.


La legge regionale stabilisce che la Provincia possa stipulare convenzioni con le organizzazioni di volontariato iscritte nel registro regionale (o nei registri provinciali da almeno sei mesi), per l’erogazione di prestazioni e attività, anche di carattere promozionale, compatibili con la natura e le finalità del volontariato.


Nella scelta delle organizzazioni di volontariato con cui stipulare convenzioni, la Provincia si deve attenere a criteri che comprovino l’attitudine e la capacità operativa delle organizzazioni. Questi criteri sono: l’esperienza maturata; il livello qualitativo in ordine agli aspetti strutturali, organizzativi e al personale volontario, anche con riferimento a requisiti previsti dalle leggi vigenti; l’offerta di modalità a carattere innovativo e sperimentale per lo svolgimento delle attività di pubblico interesse; la sede dell’organizzazione e la presenza operativa nel territorio in cui deve essere svolta l’attività; la definizione di piani formativi per i volontari, in coerenza con le attività oggetto della convenzione; le attività innovative per la soluzione di emergenze sociali o sanitarie o ambientali.


La Provincia si avvale da anni della collaborazione del Coordinamento provinciale delle associazioni di volontariato di protezione civile, con sede a Lugo, iscritto nel Registro regionale del volontariato, sezione provinciale di Ravenna. Questo è, infatti, l’unico organismo che risponde ai criteri e dispone delle capacità operative richieste per lo svolgimento dei servizi, data l’esperienza maturata, il livello qualitativo delle strutture dell’organizzazione e la capacità di presenza operativa su tutto il territorio provinciale.


Il consiglio provinciale aveva già approvato, nel 2005, un’analoga convenzione quadro con il Coordinamento provinciale e le attività, preventivate nella precedente convenzione quadro, sono state tutte completate nel corso delle annualità 2005, 2006 e 2007 attraverso tre piani operativi annuali.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -