Ravenna: Provincia, accordo su sportelli unici per le attività produttive

Ravenna: Provincia, accordo su sportelli unici per le attività produttive

RAVENNA - Il consiglio provinciale ha approvato a maggioranza - astenuti i gruppi PdL-AN, PdL-FI e Udc - l'accordo di programma per gli sportelli unici per le attività produttive (suap). E' anche prevista l'istituzione di un Tavolo di coordinamento degli suap per razionalizzare le procedure e sviluppare forme di integrazione tra le altre pubbliche amministrazioni che rilasciano autorizzazioni, pareri e nulla osta, in tema di insediamenti produttivi, per assicurare un'azione amministrativa efficace e tempestiva. Tali attività non prevedono costi a carico della Provincia. E' fondamentale lo sviluppo di sinergie fra gli Enti Locali e le Pubbliche Amministrazioni che consentano di intervenire sui fattori critici dell'organizzazione amministrativa, creando le condizioni per un cambiamento unitario e condiviso.

 

La Provincia considera il Tavolo di coordinamento provinciale degli suap una struttura essenziale per perseguire la semplificazione amministrativa nell'ambito delle norme che disciplinano le attività produttive e favorire la crescita della rete degli Sportelli Unici sul territorio provinciale. Gli suap dovranno rilasciare un'unica autorizzazione finale, nella quale confluiscano tutti gli atti delle diverse pubbliche amministrazioni e uffici comunali.

 

Il Tavolo provinciale di coordinamento per l'economia e l'occupazione che si è riunito il 22 luglio 2009 ha approvato e sottoscritto il nuovo Patto per l'innovazione, la competitività e la sostenibilità ambientale, la solidarietà e la responsabilità sociale. Nell'ambito degli interventi prioritari il patto prevede che gli enti locali si impegnino a snellire tutte le procedure amministrative e a migliorare l'efficienza della pubblica amministrazione per favorire investimenti pubblici e privati, aggiornando e rafforzando lo strumento degli sportelli unici per le imprese tramite l'unificazione delle competenze dello sportello delle imprese e dell'edilizia. E' necessario integrare e snellire gli adempimenti di rispettiva competenza nell'ambito di procedimenti il più possibile unitari, che eliminino duplicazioni di passaggi e adempimenti non strettamente indispensabili.

 

Lo suap consente, unificando i procedimenti, la semplificazione delle procedure di accesso da parte delle imprese ai servizi erogati dagli enti locali.

 

La Regione ha già individuato nello suap l'unico soggetto pubblico di riferimento per tutti i procedimenti che abbiano a oggetto l'esercizio di attività produttive, prevedendo una gestione esclusivamente telematica delle istanze presentate, promuovendo lo Sportello unico telematico, una piattaforma telematica nell'ambito del portale regionale per le imprese e assicurando la realizzazione e l'aggiornamento di una banca dati regionale dei procedimenti suap.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -