Ravenna: Provincia, convenzione per le Saline di Cervia

Ravenna: Provincia, convenzione per le Saline di Cervia

RAVENNA - Il consiglio provinciale ha approvato a maggioranza - astenuti i gruppi di minoranza FI-PdL e Udc - due delibere, proposte dall'assessore alla valorizzazione delle risorse naturali e parchi Eugenio Fusignani, riguardanti la Salina di Cervia.

 

La prima è la convenzione 2009-2011 per la gestione e valorizzazione ambientale del sito Salina di Cervia del Parco del Delta del Po Emilia - Romagna; la seconda è la proposta di modifiche dello Statuto della Società Parco delle Saline di Cervia s.r.l. di cui la Provincia detiene un numero di quote azionarie corrispondenti a 8.460 euro con una percentuale del 18% del capitale sociale.

 

Il Comune di Cervia ha affidato la conduzione della Salina alla Società Parco della Salina di Cervia, a prevalente capitale pubblico, costituita fra il Comune, la Provincia, la Camera di Commercio, il Consorzio del Parco del Delta del Po, le Terme di Cervia per la gestione a fini turistici, economici, di valorizzazione ambientale ed ecologica del comparto della Salina di Cervia, e che la stessa ha garantito la salvaguardia dell'ecosistema e avviato il progetto di valorizzazione della Salina. La gestione, insistendo su una stazione del Parco Regionale del Delta del Po, comprende anche gli interventi più strettamente ambientali che rientrano tra le competenze istituzionali del Parco del Delta.

 

"La realizzazione delle opere e dei programmi di intervento destinati alla difesa, conservazione e valorizzazione ambientale del comparto, sono stimati costi per un'ammontare di 225mila euro, come indicato dalla Società Parco della Salina srl nella relazione tecnica che è parte integrante della convenzione. Le parti hanno quindi convenuto di compartecipare alle spese relative alla tutela, gestione e valorizzazione ambientale della Salina, per ciascuno dei tre anni: 2009, 2010 e 2011. Il Comune di Cervia mette a disposizione 65mila euro, la Provincia 35mila e il Parco del Delta del Po 9.500. Inoltre per ciascuno degli anni di validità della convenzione, il Consorzio Parco del Delta del Po avanzerà, con il pieno sostegno dei soggetti sottoscrittori della convenzione, nei confronti della Regione, formale richiesta al fine di ottenere le risorse del fondo regionale per i parchi ad integrazione delle spese di gestione ambientale della salina. Il c.d.a. della società - ha sottolineato Fusignani - ha sempre lavorato gratuitamente e bene facendo del sale di Cervia un prodotto d'eccellenza apprezzato dentro e fuori i confini nazionali."

 

Giovanna Benelli, FI-PdL ha così motivato l'astensione: "Il nostro contributo sembra basato più sulla spesa storica di 28.500 euro con un incremento per arrivare ai 35mila che su una spesa realmente dimostrata. Inoltre la gestione di tutti i fondi fa comunque capo al Comune di Cervia che è al contempo socio di maggioranza. Giusta la motivazione dell'investimento pare poco chiara l'entità e la gestione."

 

Francesco Morini, capogruppo Udc: "La Provincia  ha deciso di aumentare i contributi annuali per difendere la parte ambientale portandoli a 35mila euro."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -