Ravenna, raid vandalico alla sede provinciale del Pdl

Ravenna, raid vandalico alla sede provinciale del Pdl

Ravenna, raid vandalico alla sede provinciale del Pdl

RAVENNA - Atto vandalico alla sede provinciale del Pdl di Ravenna. Ignoti, nel cuore della nottata tra sabato e domenica, si sono presentati nella sede di via Circonvallazione al Molino armati di bomboletta spray. "Sull'intera vetrata c'era scritto ‘Vergogna' - ha affermato il coordinatore provinciale e consigliere regionale del Pdl Gianguido Buzzoni -.  Un gesto che condanno fermamente e che non fa parte di quello spirito democratico che contraddistingue il confronto politico soprattutto a Ravenna".

 

"Mi auguro e credo che questa azione sia espressione di una minoranza che niente ha a che fare con la realtà politica locale - ha aggiunto Bazzoni -. Invito per questo tutti gli eletti e quanti hanno un ruolo istituzionale a tenere bassi i toni della dialettica politica: un aggettivo fuori luogo e una parola in più possono dare il cattivo esempio".

 

Sulla questione è intervenuto anche il sindaco Fabrizio Matteucci: "Quando intolleranza,vandalismo e violenza entrano in campo ad essere colpite sono la democrazia e la libertà delle persone. A Ravenna si tratta di fenomeni marginali,ma ogni piccolo segnale va condannato e arginato. Il primo cittadino si è detto "sicuro che la mia condanna del gesto vandalico ai danni della sede del PDL esprime il pensiero di tutti i ravennati,che rifiutano la violenza politica e amano  la libertà".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -