Ravenna: rapina al chiosco di piadina, arrestati due minorenni stranieri

Ravenna: rapina al chiosco di piadina, arrestati due minorenni stranieri

Ravenna: rapina al chiosco di piadina, arrestati due minorenni stranieri

RAVENNA - Stavano per bissare il colpo di venerdì sera compiuto alla piadineria di via Marconi, quando sono stati fermati dalla Polizia. Gli uomini della Volante della Questura di Ravenna li hanno bloccati in via Antica Milizia: si tratta di due giovanissimi, un albanese di 17 anni ed un polacco di 15. Avevano in mano un pistola a gas senza il tappo rosso: entrambi hanno ammesso l'assalto del fine settimana scorso, che aveva fruttato loro la somma di 300 euro.

 

La Polizia sta verificando che gli stessi siano i responsabili delle rapine commesse nelle ultime settimane in tre supermercati di Ravenna. A casa del polacco è stato trovato materiale solitamente utilizzato per rapine e in particolare un passamontagna, due cutter e guanti in pelle neri, mentre la perquisizione a casa dell'albanese ha dato esito negativo.

 

Nel colpo di venerdì scorso i due rapinatori (uno travisato con una sciarpa, l'altro da un passamontagna) hanno minacciato i proprietari con la pistola, la stessa che avevano in mano alla momento della cattura, per poi farsi consegnare l'incasso, circa 300 euro. Quindi si dileguarono verso via Suzzi.

 

I minori, senza precedenti penali, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica per i Minorenni di Bologna per tentata rapina aggravata in concorso. La pistola e tutto il restante materiale rinvenuto a seguito delle perquisizioni, utile per le indagini, è stato sequestrato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -