Ravenna: rapinano, picchiano e molestano una ragazza: quattro stranieri in manette

Ravenna: rapinano, picchiano e molestano una ragazza: quattro stranieri in manette

Ravenna: rapinano, picchiano e molestano una ragazza: quattro stranieri in manette

RAVENNA - Due arresti per furto aggravato e quattro per rapina e violenza sessuale. E' questo il bilancio di una serie di controlli svolti nel cuore della nottata dagli agenti della Volante della Questura di Ravenna a Punta Marina Terme. A chiedere l'intervento della Polizia è stato il personale della sicurezza di un noto locale che aveva bloccato due giovani tunisini, di 23 e 24 anni, che avevano appena rubato ad alcune ragazze le relative borsette.

 

Per i due extracomunitari l'accusa è di furto aggravato in concorso. Circa tre ore più tardi le Volanti si sono portate nuovamente nei pressi dello stesso locale dove, alcuni testimoni, hanno segnalato la presenza di alcuni stranieri che avevano picchiato e molestato sessualmente una ragazza rubandole la borsetta. Sul posto i poliziotti hanno ascoltato la vittima, la quale ha fornito la completa descrizione degli autori della rapina.

 

Alcuni testimoni hanno segnalato che due degli autori della rapina avevano appena rubato una Opel Agila di colore rosso e che si erano allontanati in direzione Ravenna, mentre gli altri a piedi si erano diretti verso la pineta. Una pattuglia della Sezione di Polizia Stradale di Ravenna in servizio per la prevenzione delle  "Stragi del Sabato Sera", sulla SS67 alla progressiva chilometrica 228+500, ha notato sopraggiungere la vettura.

 

L'Agila alla vista della pattuglia ha subito cambiato direzione di marcia.  Né è nato un inseguimento che si è concluso all'incrocio tra Viale Spalato e Via Callegati, dove l'Opel Agila si è scontrata contro i pali dell'illuminazione. Gli agenti hanno bloccato il conducente, un marocchino di 19 anni residente a Lugo, che è stato trovato in possesso di alcuni oggetti e un telefono cellulare rubati poco prima alla ragazza, mentre il passeggero si è dato alla fuga.

 

Nel frattempo gli agenti della Volante hanno perlustrato la zona, notando tre giovani le cui descrizioni corrispondevano completamente alle descrizioni fornite dalla vittima. Si tratta di tre marocchini, rispettivamente di 17, 18 e 15 anni. Per tutti l'accusa è di rapina, furto e violenza sessuale. I maggiorenni sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza della Questura in attesa del  processo, mentre i due minorenni su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna saranno accompagnati in un centro di prima accoglienza per minori. 

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di gabRA
    gabRA

    è uno dei motivi per cui non riesco piu' a votare a sinistra, il fatto che comunque spesso da motli politicanti di sx si sentano proclami a favore di una integrazione chè solamente illusoria, finto buonismo ,.. provate a chiedere a loro se volessero vivere in un quartiere dove risse e schiamazzi sono costanti per tutta la giornata. bravo franco non è questione di essere razzisti ma solamente di vedere applicate le leggi , deve essere un valore applicato da destra e sinistra

  • Avatar anonimo di saw
    saw

    Io direi che adesso basta bisogna rimandare al loro paese queste bestie(senza nulla togliere agli animali)la tolleranza bisogna sia meno di zero con certi elementi .....è mai possibile che su dieci reati nove siano commessi da certi individui.Penso che la gente sia stanca di sopportare richieste d'aiuto sono state fatte in tutti i modi è ora che i nostri governanti siano loro di destra o sinistra come dice franco61 si decidano di tirare fuori...........e fare un pò di pulizia......

  • Avatar anonimo di franco61
    franco61

    e poi diventiamo razzisti......la stragrande maggioranza di reati è commessa da extracomunitari. E' ora di finirla: tolleranza zero! deve essre un valore condiviso da destra e sinistra

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -