Ravenna: rapine in banca, condannato un brindisino

Ravenna: rapine in banca, condannato un brindisino

Ravenna: rapine in banca, condannato un brindisino

RAVENNA - Era accusato di aver compiuto tre rapine in banca nel 2005. Carmine Tomaselli, 34 anni originario della provincia di Brindisi, ma da anni residente a Ravenna, è stato condannato mercoledì dal giudice Anna Mori al termine del processo che si è svolto con rito abbreviato a quattro anni e otto mesi di reclusione. Assolta, invece, una donna accusata in concorso in una delle rapine. L'uomo era difeso dall'avvocato Carlo Benini; mentre la donna dall'avvocato Rocco Guardino.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le rapine finite in tribunale sono state compiute tutte a Ravenna nel 2005. La prima è stata compiuta il primo settembre ai danni della Banca di Romagna di via Trieste, la seconda il 23 dello stesso mese ai danni della Banca Unipol di via Faentina e la terza sette giorni più tardi ai danni di una filiale della Antonveneta. L'uomo agì con un cutter.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -