Ravenna: rappresentazione, dalla formazione alla professione

Ravenna: rappresentazione, dalla formazione alla professione

RAVENNA - Resterà aperta al pubblico fino a mercoledì 16 dicembre, la mostra itinerante ‘Rappresentazione dalla formazione alla professione', inaugurata ieri a palazzo dei Congressi di largo Firenze. L'esposizione, promossa dall'Unione Italiana per il Disegno (UID) in collaborazione con il corso di laurea in Ingegneria edile, sede di Ravenna, e dalla Scuola Superiore di Studi sulla Città e il Territorio di Ravenna, porta al pubblico oltre 160 pannelli sull'attività didattica e di ricerca delle discipline del Disegno nelle facoltà di Architettura e di Ingegneria di tutta Italia.

 

Al centro della mostra, che resterà aperta al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, e il sabato mattina su prenotazione, il concetto sottolineato da Gaspare De Fiori, presidente UID, che "malgrado il progredire delle nuove tecnologie, non è possibile progettare se non si sa disegnare; perché l'idea di una architettura prenda corpo e si materializzi, occorre saper trasmettere dalla mente a un foglio bidimensionale, o alle leggi ugualmente geometriche di un computer, l'immagine di un volume tridimensionale. Su quella immagine occorre lavorare per dimensionare, relazionare, in una parola, creare".

 

Forte apprezzamento per l'iniziativa è stata espressa da Lanfranco Gualtieri, presidente di Fondazione Flaminia: "I pannelli esposti mostrano uno spaccato nazionale. Si tratta di un'opportunità per i nostri studenti di confrontarsi con i lavori di altri corsi e facoltà italiane. Ma anche di un primo passo del corso di laurea in Ingegneria edile per entrare nella nostra città in cui ha sede. Io credo infatti che i corsi di laurea debbano sempre più diventare punto di riferimento per la città e per chi opera nelle imprese, negli ordini professionali, ecc. Per questo mi auguro che iniziative come questa siano sempre più numerose".

 

Nei saluti, Giuseppe Sassatelli, presidente della Scuola Superiore di Studi sulla Città e il Territorio di Ravenna, ha inoltre sottolineato la forza dell'esposizione, ossia la forte collaborazione istituzionale che realizza. Pier Paolo Diotallevi, preside della facoltà di Ingegneria di Bologna, ha messo in evidenza l'importanza formativa del disegno per rappresentare e comunicare idee, progetti e pensieri.

 

L'iniziativa è stata curata da Massimiliano Casavecchia e Luca Cipriani, con il patrocinio di Facoltà di Architettura ‘Aldo Rossi' di Cesena, Comune di Ravenna, Collegio dei Geometri e dei Geometri Laureati della Provincia di Ravenna, Fondazione Flaminia, Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti, Conservatori della Provincia di Ravenna e Ordine degli Ingegneri della Provincia di Ravenna.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -