RAVENNA - Ricci Maccarini nominato nel cda dell'Università di Bologna

RAVENNA - Ricci Maccarini nominato nel cda dell'Università di Bologna

RAVENNA - L’Assessore provinciale ai Beni Culturali Massimo Ricci Maccarini, è stato designato congiuntamente da Comune e Provincia di Ravenna, quale rappresentante degli enti territoriali in seno al Comitato di Coordinamento dei Poli Romagnoli dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna.

In questa veste dovrà partecipare domani alla riunione del Comitato presso il Rettorato dell’Ateneo bolognese. All’ordine del giorno vi sono importanti argomenti tra i quali l’approvazione del bilancio di previsione 2007 dell’Università, l’attivazione e l’istituzione di corsi di studio per l’anno 2007/2008.

"Nel contesto della razionalizzazione delle spese dello Stato e dell’Università – precisa Ricci Maccarini - non è giusto che i Poli decentrati ed in particolare il Polo ravennante subiscano tagli alle spese, così come evidenziati dalla proposta in discussione al Consiglio d’Amministrazione dell’Università bolognese, che prevede il taglio del 23% delle spese correnti, nonché l’accollo delle spese per le utenze, in quanto non vi sono assolutamente spese superflue e i tagli suddetti comporterebbero immancabilmente la perdita di servizi essenziali per gli studenti e le strutture. Inoltre – prosegue Ricci Maccarini – i Poli decentrati si sostengono in gran parte con finanziamenti esterni all’Università e cioè tramite la Fondazione Flaminia, gli enti locali, le Fondazioni bancarie e la società civile ravennate, permettendo all’Università nel suo complesso l’ampliamento della sua attività a costi notevolmente inferiori a quelli dell’Ateneo centrale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La mia speranza è quella che, nell’incontro di domani, si riesca a trovare un accordo unanime".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -