Ravenna, ricco programma per l'Ottobre Giapponese

Ravenna, ricco programma per l'Ottobre Giapponese

RAVENNA - E' partito l' "Ottobre Giapponese 2010", dal 25 settembre al 5 novembre a Ravenna, Faenza, Solarolo, Bagnacavallo e San Marino si svolge l'Ottava edizione del festival Ottobre Giapponese, che presenta un programma ricco come non mai.

 

Apre la manifestazione, il 25 settembre la mostra di ceramiche, moderne e tradizionali, Banko-Faïence, bizzarrie ceramiche presso il Voltone della Molinella a Faenza (fino al 20/10). La manifestazione prosegue a Ravenna il 30/09 con la conferenza Lo spazio intermedio nell'architettura giapponese seguita dall'apertura della mostra Giappone-Italia, strumenti del costruire, presso la niArt gallery di Ravenna (fino al 9/10).

 

Ricco il weekend 8-9 ottobre. Venerdì gli incontri a Faenza Uno strano frutto, un amaro raccolto, in occasione della giornata mondiale contro la pena di morte, al MIC con due animazioni per bambini e ragazzi Cosa leggono in bambini in Giappone? e Riciclare per l'ikebana, al Voltone della Molinella. Sabato la tradizionale festa giapponese, in occasione della III notte d'oro di Ravenna, presso la Casa del volontariato.

 

Dall'11 al 14 ottobre si terrà la rassegna di cinema, alla Sala 12 del Cinemacity a Ravenna. Ospite la regista Tominaga Mai, cui sono interamente dedicate le proiezioni del 13 e 14 ottobre, inclusa l'anteprima nazionale del film Ristorante La lumaca. Negli stessi giorni sarà presente a Ravenna la scrittrice Ogawa Ito, il cui romanzo Il ristorante dell'amore ritrovato, da poco tradotto in italiano, ha ispirato il film.

 

Venerdì 15 ottobre altri due appuntamenti. L'incontro su Mostri e spiriti giapponesi: dalle fiabe ai cartoni animati, a cura della Kappa edizioni, presso la libreria Mellops di Faenza e la Cena giapponese, a grande richiesta dopo il successo del 2009, all'Ustareja di du butò a Solarolo.

Il 16 ottobre inaugura la mostra della pittrice Yamamoto Ayano, al Fontanonearte di Faenza. Nel corso della mostra, due dimostrazioni di calligrafia, il 19 e 22 ottobre (fino al 28/10).

Domenica 17 ottobre due eventi. La mostra di Origami, a cura di Mirko Zonzini, al ridotto del Teatro Titano di San Marino, e la Quarta giornata delle arti marziali della città di Ravenna, con dimostrazioni di kyudo, karate, jujitsu, aikido, naginata, iaido e tameshigiri, presso la Palestra Free Time a Ravenna.

 

Sempre a Ravenna,il 19 ottobre la conferenza Il cielo dei samurai. Costellazioni e mitologia in Giappone, presso il Planetario. La conferenza sarà seguita da una degustazione di tè e dolci giapponesi.

 

Dal 22 al 24 ottobre la rassegna torna a Faenza, con tre giorni dedicati a proiezioni e conferenze sul Cinema sperimentale e avanguardie in Giappone, presso il Cinema Sarti, in collaborazione con il Cineclub Raggio verde. In quella occasione sarà presentato il libro di Roberta Novielli, Metamorfosi. Schegge di violenza nel nuovo cinema giapponese e di interviste esclusive con registi giapponesi, realizzate da Andrea Bruni. Di nuovo a Faenza, il 26 ottobre, per la conferenza L'arte dei giovani artisti giapponesi di Karasawa Masahiro, curatore del Museo nazionale di arte moderna di Tokyo, presso ISA G. Ballardini.

Il 29 ottobre un altro imperdibile appuntamento a Solarolo, lo spettacolo di teatro comico tradizionale (rakugo) con il maestro San'yutei Ryuraku. All'Oratorio dell'Annunziata, in collaborazione con TeatroVivo e l'introduzione di Matilde Mastrangelo de l'Università La Sapienza.

 

Dal 30 ottobre al 1 novembre di nuovo a Ravenna, con il torneo MosaicoGo. Alla presenza del maestro professionista ottavo dan coreano, Kim Sung-Rae, tre giorni dedicati al gioco del Go, con workshop e incontri per avvicinarsi al gioco e alla sua millenaria tradizione.

 

La rassegna si concluderà il 5 novembre, con il tradizionale appuntamento in collaborazione con il Cinecircolo Fuoriquadro. Quest'anno sarà l'occasione per la proiezione, in anteprima nazionale, del film di animazione Summer Wars, di Mamoru Hosoda.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -