Ravenna: rimpasto di giunta, Matteucci difende Albonetti

Ravenna: rimpasto di giunta, Matteucci difende Albonetti

RAVENNA - Il sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci, difende il senatore Martino Albonetti, a cui era stata avanzata la proposta di entrare nella giunta comunale ravennate. "Considerato - afferma il Sindaco Fabrizio Matteucci - che ho chiesto io al Senatore Martino Albonetti di venire a lavorare insieme a me, mi sento di dover prendere la parola per rispondere al Coordinatore comunale di Forza Italia Ancarani e al Vicepresidente del Consiglio comunale Bertozzi, sempre di Forza Italia. Ho chiesto io a Martino la disponibilità ad entrare a far parte della mia Giunta: fin dall'inizio è stato più no che sì, perché Martino ha in mente altre possibilità per il suo impegno politico".

 

"Ma non è questo il punto. Ancarani e Bertozzi definiscono la  mia Giunta ‘ricovero per politici trombati' e Martino Albonetti l'ultimo ‘trombato' che approda al ricovero - prosegue Matteucci -. Segnalo l' estrema  eleganza delle parole usate, degne della nostra candidatura a Capitale europea della cultura. C'è però un certo deficit nell'argomentazione".

 

"Martino Albonetti è uno dei dirigenti politici più seri e preparati del centrosinistra ravennate (anche se abita a 37 chilometri dal capoluogo, ma nell'epoca della globalizzazione sorvolerei su questo argomento) - precisa ancora Matteucci, non senza un velo di ironia -. Non è stato rieletto in parlamento non perché gli elettori non abbiano voluto lui, ma per il grave insuccesso della Sinistra Arcobaleno. Comunque io rimango dell'opinione che, se farà scelte intelligenti, Rifondazione comunista si riprenderà anche elettoralmente. Ma questo è un altro discorso. Ciò che rimane è l'insulto: ‘politico trombato'".

 

"Chiedete scusa, cari Ancarani e Bertozzi - esorta Matteucci -, come dovrebbero chiedere scusa il consigliere di Forza Italia che mi ha paragonato a Mussolini (forse con l'intenzione di farmi un complimento, è un dubbio che mi rimane),  e quell'altro che ha detto che ho uno stile mafioso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Martino Albonetti non merita insulti volgari come questi.  Non credo che avrà le scuse dei due. Sono sicuro però che Martino merita che io ribadisca pubblicamente la mia stima nei suoi confronti, che accetti o meno la mia proposta". Confermata per il 1° agosto la comunicazione sulla nuova composizione della giunta comunale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -