Ravenna, Romea: l'assessore provinciale Fusignani protesta con l'Anas

Ravenna, Romea: l'assessore provinciale Fusignani protesta con l'Anas

Si riporta il testo integrale della lettera inviata dall'assessore provinciale alla valorizzazione delle riserve naturali e percorsi stradali naturalistici, Eugenio Fusignani, al Compartimento di Bologna dell'Anas.

 

"Durante un sopralluogo sulla S.S. 309 Romea - racconta l'assessore - ho verificato l'avvenuto taglio della vegetazione arbustiva lungo la statale in tutto il tratto all'interno del Parco regionale del Delta del Po e dei siti SIC/ZPS "Pineta di San Vitale e Bassa del Pirottolo", "Bardello", "Punte Alberete e Valle Mandriole", per circa 2-3 metri oltre il piede esterno della scarpata stradale".

 

"Il taglio della vegetazione arbustiva all'interno dei parchi - precisa Fusignani - deve essere sottoposto a nulla-osta da parte dell'Ente di Gestione degli stessi, ai sensi della legge regionale n. 6/05. Inoltre, gli stessi interventi, nei siti SIC/ZPS, devono essere sottoposti a valutazione di incidenza, ai sensi della direttiva 92/43/CEE, del D.P.R. n. 357/97 e delle leggi regionali n. 7/04 e n. 6/05."

 

"Oltre alla presunta mancanza delle specifiche autorizzazioni - scrive Fusignani nella lettera ad ANAS - rilevo l'inadeguatezza delle modalità di effettuazione del lavoro, attuato con l'utilizzo di un braccio trinciante di grandi dimensioni. Tale intervento, che ha profondamente danneggiato, sfibrandola, la vegetazione , rappresenta peraltro un  potenziale veicolo di malattie batteriche e fungine che potrebbero rapidamente propagarsi anche nelle pregiate aree pinetali circostanti  con enorme danno ambientale ed economico. Desidero infine  segnalare - conclude Fusignani - che,  per la realizzazione dei punti di scolo per il deflusso delle acque meteoriche, al limite della banchina stradale, sono stati utilizzati materiali  di forte impatto visivo,   non consoni all'ambiente naturale limitrofo."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -