Ravenna, rubati quattro animaletti in mosaico della rotonda di Porto Fuori

Ravenna, rubati quattro animaletti in mosaico della rotonda di Porto Fuori

Ravenna, rubati quattro animaletti in mosaico della rotonda di Porto Fuori

RAVENNA - Brutta sorpresa per gli abitanti di Porto Fuori. Durante le nottate del 5 e del 7 novembre  ignoti hanno gravemente danneggiato la nuova rotonda di Porto Fuori, proprio nel centro del paese, sradicando e rubando alcuni (quattro) degli animaletti della fattoria in mosaico che la abbellivano. L'assessore ai lavori pubblici Andrea Corsini ha subito richiesto ai tecnici del Comune di quantificare l'entità del furto per pianificarne la ricostruzione.

 

Il Presidente della Circoscrizione Terza, Daniele Buda, e il Presidente del Comitato Cittadino di Porto Fuori, Secondo Galassi, esprimono indignazione per questo atto vandalico: "Siamo sconcertati da questo gesto - dichiarano -. La rotonda era stata inaugurata circa un mese fa, erano presenti il Sindaco e gli Amministratori, moltissimi cittadini e i bambini della scuola elementare. E' stata una grande festa per il nostro paese. Anche perché quest'opera è stata pensata proprio dai bambini della scuola primaria "Sergio Cavina" e i mosaici sono stati realizzati dal Centro di Formazione Professionale di Ravenna in collaborazione con l'Associazione Culturale "Il Cerbero"".

 

"Non si tratta solo di un valore economico, quale insegnamento diamo ai nostri ragazzi se danneggiamo o rubiamo le cose di tutti? - ha tuonato Buda e Galassi nella nota congiunta -. Rendere la nostra città più bella è accogliente, anche curando le piccole cose come la rotonda nel centro di un paese, non è forse  un segno di amore da cui ogni cittadino può trarre beneficio? E' una vergogna che ci sia tanta mancanza di senso civico, così poco rispetto per le cose di tutti! Chi arreca tali danni non lo fa solo agli altri, ma danneggia anche se stesso perché impoverisce l'intera comunità. Questo atto è frutto di ignoranza e stupidità. Abbiamo sporto denuncia e le forze dell'ordine faranno il possibile per impedire che un simile gesto si ripeta" .  

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di AR
    AR

    Il gesto non ammette possibilità di appello e deve essere necessariamente condannato. La deturpazione della cosa pubblica è una profonda mancanza di rispetto. Premesso questo era probabilmente solo una questione di tempo. La stessa identica sorte è già toccata alle più famose tartarughe della rotonda di Ponte Nuovo che tra furti e incidenti sono già state ripristinate più volte. Semmai vale la pena fare una riflessione a monte della scelta di adornare una semplice e piccolissima rotonda con tali ornamenti. Abbellire una rotonda viene indicato da Buda e Galassi come un segno d'amore da cui ogni cittadino può trarre beneficio..condivisibile punto di vista ma solo quando i bisogni primari dei cittadini sono stati soddisfatti. Probabilmente l'uso delle risorse pubbliche per ripristinare la pista ciclabile lato nord di via Bonifica, giusto per fare un piccolo esempio, sarebbe stato più facilmente interpretato come tale. AR

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -