Ravenna, rubava nel cantiere delle case popolari: colto con le mani nel sacco

Ravenna, rubava nel cantiere delle case popolari: colto con le mani nel sacco

Ravenna, rubava nel cantiere delle case popolari: colto con le mani nel sacco

RAVENNA - E' stato un cittadino ravennate domenica pomeriggio a chiamare la centrale della polizia municipale a seguito di rumori sospetti provenienti da un vicino cantiere edile. La polizia prontamente intervenuta ha sorpreso un cittadino rumeno nel tentativo di furto ed in possesso di diversi attrezzi atti allo scasso. Il rumeno, sprovvisto di documento di identità è stato arrestato con l'accusa di furto aggravato.

 

Alle 17.30 di domenica pomeriggio, un cittadino ravennate segnalava alla polizia municipale che da un container nel vicino cantiere edile per la costruzione di case popolari sito in Via Patuelli provenivano sospetti colpi di martello. Gli agenti della vigilanza di quartiere arrivati sul posto hanno fermato un uomo che tentava di nascondersi all'interno del container. Oltre alla refurtiva in rubinetti, cavi di rame e cavi elettrici, l'uomo deteneva diversi strumenti per lo scasso come chiave inglese, piede di porco e cutter.

 

Nonostante non ne sia stata possibile possibile l'identificazione sul posto in quanto sprovvisto di documento di identità, gli agenti hanno potuto identificarlo a seguito degli accertamenti svolti attraverso rilievi fotodattiloscopici all'interno del comando di polizia. Si tratta di un cittadino rumeno senza fissa dimora di 35 anni. L'arresto per furto aggravato è stato convalidato dal giudice del tribunale di Ravenna lunedì mattina, il processo è stato rinviato per richiesta termini a difesa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -