RAVENNA - Sabato convegno alla Cna su ''Immigrazione a Ravenna e assistenza sanitaria''

RAVENNA - Sabato convegno alla Cna su ''Immigrazione a Ravenna e assistenza sanitaria''

RAVENNA - Sabato 2 dicembre alle ore 10, presso la sala convegni della CNA, in viale Randi, 90 a Ravenna avrà luogo l’iniziativa dal titolo “Immigrazione a Ravenna e assistenza sanitaria” dove in collaborazione con la Caritas diocesana di Ravenna e Cervia saranno presentati il dossier Statistico 2006 della Caritas /Migrates nazionale e il Dossier provinciale sull’immigrazione.


Interverranno Luca Di Sciullo, per presentare il Dossier Nazionale 2006, Don Alberto Brunelli, direttore della Caritas diocesana di Ravenna-Cervia, Emanuela Giangrandi, assessore provinciale alle politiche sociali, Pasquale Falasca, epidemiologo dell’ Azienda Usl di Ravenna, Franco Laghi, direttore del Distretto Sanitario di Ravenna, Lorenc Zadrima, coordinatore dell’area sanità della rappresentanza dei cittadini immigrati del Comune di Ravenna.


“Alcuni elementi di novità integrano questa edizione: i dati relativi ai decreti di cittadinanza, ai richiedenti asilo e rifugiati politici, agli iscritti all’università, all’associazionismo, valutati come importanti indicatori dell’evoluzione delle problematiche dell’immigrazione. E’ inserito inoltre un corposo capitolo con dati e analisi relativi alla fruizione dei servizi sanitari, che rappresenta l’inizio di una collaborazione con l’Ausl e un’occasione per verificare i servizi sanitari alla popolazione extra comunitaria. Questi dati – sottolinea Emanuela Giangrandi - che riguardano gli immigrati sono di particolare importanza a conferma della funzione che l’osservatorio provinciale delle politiche socio-sanitarie vuole svolgere di strumento al servizio della programmazione sociale e sanitaria”.


L’insieme degli immigrati presenti sul territorio provinciale costituisce ormai la quarta città per popolazione della provincia: una presenza importante, quindi, in termini di potenziale economico, di impatto sui servizi, di relazioni comunitarie. La popolazione straniera residente nella provincia è pari a 23.272 unità (6,3% della popolazione totale), di cui 12.298 maschi e 10.974 femmine su di un totale della popolazione della provincia di Ravenna al 31 dicembre 2005 di 369.425 abitanti di cui 179.532 maschi e 189.893 femmine. Rispetto al 2004 l’incremento della popolazione straniera è pari a 4.058 unità. Il tasso di incidenza della popolazione straniera a livello provinciale si allinea con il livello regionale, mentre è leggermente superiore al livello nazionale. La popolazione straniera nella provincia di Ravenna è aumentata in quattro anni del 120,5%.


“L’immigrazione - afferma Emanuela Giangrandi – rimane un fenomeno complesso, articolato ed in continua evoluzione. Ogni approccio fa cambiare punto di vista ed evidenzia aspetti e problemi diversi. Se affrontato dal punto di vista delle politiche sociali la dimensione della complessità è ulteriormente sviluppata e richiede attenzioni diversificate, molteplici ed integrate chiavi di lettura.”


L’Osservatorio Immigrazione esce come primo prodotto dell’Osservatorio delle Politiche Sociali; si colloca nell’ambito della programmazione delle politiche sociali e delle azioni correlate volte a definire un quadro di conoscenze per disporre di chiavi di lettura dei cambiamenti che avvengono all’interno del tessuto sociale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In questo quadro di complessità e dinamicità la Provincia di Ravenna ha organizzato il report, riferito ai dati del 2005 mantenendo l’impianto degli anni precedenti per quanto riguarda il contesto demografico, i permessi di soggiorno, la situazione abitativa, gli interventi socio-assistenziali, la scuola dell’obbligo e secondaria, la formazione professionale, la situazione occupazionale, l’imprenditorialità degli immigrati.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -