Ravenna, scandalo commesse. Il PdL: "Sospendere la convenzione per lo stadio"

Ravenna, scandalo commesse. Il PdL: "Sospendere la convenzione per lo stadio"

Ravenna, scandalo commesse. Il PdL: "Sospendere la convenzione per lo stadio"

RAVENNA - Dopo lo scandalo commesse che sta toccando anche il Ravenna calcio Alberto Ancarani, consigliere comunale del PdL, chiede se il sindaco "ritenga di sospendere con decorrenza immediata la convenzione fra Comune di Ravenna e Ravenna Calcio". La richiesta è contenuta in un'interrogazione in Consiglio comunale. Questo perché "ha suscitato forte scalpore l'operazione che ha visto coinvolti alcuni dirigenti del Ravenna Calcio".

 

> LE FOTO DELLA CONTESTAZIONE DI IERI DEGLI ULTRA'

 

Ancarani ricorda che "è in essere fra Comune di Ravenna e Ravenna Calcio una convenzione per la gestione dello stadio Bruno Benelli che prevede un esborso economico notevole da parte del Comune di Ravenna, per benefici che di fatto si riverberano soprattutto su detta associazione sportiva. Tale convenzione appare particolarmente onerosa anche a causa dei minori trasferimenti ai Comuni che costantemente lo Stato centrale è costretto a porre in essere a causa della difficile congiuntura economica oltreché dal numero sempre più basso di spettatori che frequentano le partite del Ravenna anche a causa dei procedimenti che coinvolgono i suoi dirigenti".


Ravenna, scandalo commesse. Il PdL: "Sospendere la convenzione per lo stadio"

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -