RAVENNA - Scassinavano videopoker, 8 arresti della polizia

RAVENNA - Scassinavano videopoker, 8 arresti della polizia

Avevano colpito anche a Forlì e Ravenna. Gli agenti della Questura di Bologna, coordinati dal pm Lorenzo Gestri, hanno arrestato otto persone per associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti aggravati presso esercizi pubblici. Una nona persona, invece, è stata sottoposta alla misura cautelare dell’obbligo di firma. Le indagini sono partite nel novembre scorso dopo una serie di furti, spesso con cadenza quotidiana, ai danni di bar dell'imolese.

Il modus operandi era quasi sempre lo stesso: un gruppo di 3 o 4 persone a volto coperto sforzava gli infissi e rubava il denaro contenuto nel registratore di cassa e portava via i videopoker e le macchinette cambia monete che poi venivano ritrovati, forzati e abbandonati. Spesso io danni erano piu' consistenti della refurtiva.

Qualche volta i ladri hanno anche rubato della merce: alcolici e sigarette dai bar-tabacchi o vestiti quando hanno assaltato un negozio di abbigliamento di Lugo, in provincia di Ravenna.Sino ad ora sono stati contestati 46 episodi da dicembre a fine febbraio, per un ammontare complessivo 41.200 euro in denaro oltre a diverse decine di migliaia di euro in merci varie.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -