Ravenna, scattano le misure preventive contro gli incendi boschivi

Ravenna, scattano le misure preventive contro gli incendi boschivi

Ravenna, scattano le misure preventive contro gli incendi boschivi

Lunedì prossimo scatterà il piano regionale contro gli incendi boschivi. Lo stabilisce la determinazione dell'Agenzia Regionale di Protezione Civile, recepita dal Comune di Ravenna attraverso un avviso pubblico, con cui viene attivato lo stato di preallarme per il rischio di incendi fino al 28 agosto. Durante tale periodo, a scopo preventivo, il servizio di protezione civile invita i cittadini a osservare una serie di comportamenti.

 

Vige il divieto per chiunque di accendere fuochi all'aperto nelle pinete o altre aree boschive o a una distanza non inferiore ai 200 metri dal loro limite; in tali aree è sempre vietato usare apparecchi a fiamma libera o elettrici per tagliare metalli, usare motori, fornelli o inceneritori che producono faville o brace, fumare o comunque compiere ogni altra operazione che possa essere causa di incendio immediato o successivo di incendio; è vietato bruciare la vegetazione nei terreni a scopo di pulizia.

 

Il provvedimento prevede, inoltre, a carico dei proprietari frontisti delle strade di campagna (vicinali e interpoderali) di rimuovere, senza bruciarli, i residui vegetali delle banchine e delle scarpate di loro pertinenza confinanti con le aree forestali.

Si ricorda inoltre che, in caso di rogo, il titolare del terreno sul quale si sviluppa è sempre tenuto ad intervenire immediatamente con le attrezzature in proprio possesso, e a partecipare alle operazioni di spegnimento fino alla fine.

 

Le violazioni dei divieti, che possano comportare, anche solo potenzialmente, l'innesco di un incendio, verranno sanzionate con il pagamento di una somma non inferiore a 1.032 euro e non superiore a  10.329 euro.  In caso di trasgressione ai divieti da parte di esercenti attività turistica, oltre alla sanzione pecuniaria, è disposta le revoca della licenza, dell'autorizzazione o del provvedimento amministrativo che consente l'esercizio dell'attività.

 

In caso di avvistamento di incendio è d'obbligo per chiunque segnalarlo ai numeri di emergenza: 1515 - Corpo Forestale dello Stato; 800841051 - Numero verde delle Centrale Operativa del CFStato di Bologna; 115 - Vigili del Fuoco; 0544 482999 - Centrale Operativa Polizia Municipale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -