Ravenna: scoperto e rimpatriato l'uomo che fuggì tra i campi di Mezzano

Ravenna: scoperto e rimpatriato l'uomo che fuggì tra i campi di Mezzano

RAVENNA - Si è conclusa con il sequestro dell'auto, il rimpatrio dell'interessato e una denuncia di simulazione di reato a carico di una donna, la vicenda che, nel dicembre scorso a Mezzano, ha visto il conducente di un'auto darsi alla fuga nei campi, dopo essere stato fermato dagli agenti della Polizia Municipale.

 

Le indagini degli agenti hanno rivelato che alcuni giorni dopo l'episodio, la proprietaria dell'auto,  K.M.di nazionalità albanese, già conosciuta dalle forze dell'ordine come persona che esercita il meretricio sulla s.s. 16,  aveva denunciato il furto di quell'auto in una stazione Carabinieri di Torino. 

 

La dinamica dei fatti raccontata dalla donna ha però insospettito gli investigatori dell'aliquota polizia giudiziaria della Pm di Ravenna i quali, facendo accertamenti sulla schiera dei suoi frequentatori, ha individuato nell'uomo datosi alla fuga il suo compagno: M.A. di nazionalità albanese, interessato da un decreto di espulsione emesso dalla Questura di Reggio Emilia.

 

Sulla base degli accertamenti eseguiti,  la proprietaria del veicolo è stata denunciata a piede libero per simulazione di reato e favoreggiamento personale, messi in atto allo scopo di rientrare in possesso dell'auto e di favorire la fuga del compagno.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'auto è stata sottoposta a sequestro perché priva di copertura assicurativa, mentre il signor M.A. è stato rimpatriato in Albania.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -